Viaggiare News
sport Sport&Benessere

Foxtrail : a Lugano sulle tracce della volpe

Già presente in altri 8 distretti svizzeri  (Basilea, Berna, Losanna, Lucerna, Thun, San Gallo, Zurigo e Argovia), Foxtrail è disponibile dallo scorso 25 marzo anche a Lugano. Foxtrail è un’avventura di caccia al tesoro che si svolge in un distretto urbano, all’interno del quale sono disponibili diversi percorsi fissi. I partecipanti seguono le tracce della volpe, a piedi e con i diversi mezzi di trasporto pubblici. Seguire le tracce vuol dire cimentarsi in compiti impegnativi, cercare messaggi segreti e indizi nascosti da risolvere per trovare l’indizio successivo, fino a raggiungere la meta e catturare la volpe.

il Foxtrail di Lugano è nato sotto il coordinamento del Dicastero del Turismo ed Eventi di Lugano, con il coinvolgimento dei Servizi Urbani, della Sicurezza, dei Trasporti pubblici per studiare, insieme all’agenzia Swisscovery, il percorso più adatto a un pubblico che visiti Lugano per la prima volta. Il percorso di Lugano viene indicato con una durata media di 2,5 o 3 ore e consiste di 25 tappe, con postazioni già allestite, che insieme costruiscono un’avventura di pura fantasia da vivere lungo le strade, i panorami e gli angoli segreti della città. Il percorso si chiama Galileo Galilei ed ha la particolarità di essere l’unico con istruzioni disponibili anche in italiano: negli altri 8 distretti le lingue disponibili sono solo tedesco, francese ed inglese.

Il percorso di Lugano è classificato come Short trail, e parteciparvi ha un costo di CHF 31.00, 16.00 o 79.00 rispettivamente per adulti, ragazzi fino a 16 anni e famiglie (2 adulti + 2 ragazzi). In altri distretti sono anche presenti percorsi classificati Long trail, con durata di 4-4,5 ore e costi rispettivi di CHF 41.00,  22.00 e 99.00. Foxtrail può anche essere un’originale idea regalo: una volta acquistati sul sito, i buoni sono confezionati in particolari buste e spediti per posta.

Le cacce al tesoro di Foxtrail sono sempre aperte, dalle 8:00 alle 18:00, con partenze a squadre ogni 15 minuti. Partecipare è facilissimo: basta prenotare on-line per ricevere le informazioni e il materiale utile via email, mentre il pagamento si effettua in città presso gli sportelli dei trasporti pubblici (TPL), degli uffici turistici o della stazione ferroviaria, da dove comincia anche il percorso della divertente avventura, ideale da vivere in famiglia o tra amici e da concludere con una fotografia di gruppo scattata automaticamente nell’ultima postazione e pronta sul sito di Swisscovery per essere condivisa sui social network.

L’avventura è nata 13 anni fa, da un’idea di Fredy Wiederkehr. Da qui la creazione di Swisscovery e dei primi FoxTrail, che oggi contano oltre 40 percorsi e vedono ogni anno la partecipazione di 100.000 persone, equamente distribuite fra turisti e gruppi aziendali.

 Per maggiori informazioni: www.foxtrail.ch

Ugo Dell’Arciprete

CONDIVIDI:

Articoli simili

Jungle Jump: la nuova attrazione Social del Parco Acqualandia di Iesolo

redazione1

Hotel Terme Merano propone soggiorni tra natura, sport e cultura

redazione1

Campzero, dove lusso e sport vanno braccetto

redazione1
Please enter an Access Token