News tecnologia

Venere.com e la Lega del Filo d’oro, insieme per il turismo accessibile

Venere.com, lo specialista delle accomodation online, ha messo a punto “Lasciati guidare”, una guida multimediale, realizzata in collaborazione con la Lega del Filo d’oro, storica associazione che si dedica all’assistenza delle persone sordocieche.

La guida è dedicata alle persone con disabilità motoria, grazie alla quale è possibile trovare molte informazioni di viaggio, tra cui convenzioni ed accorgimenti che possono permettere alla persona disabile di pianificare il proprio viaggio dei propri sogni.

La guida “Lasciati guidare”, scaricabile gratuitamente in pdf e come audioguida, direttamente dal sito www.turismoaccessibile.venere.com, contiene suggerimenti riguardanti la scelta delle strutture e dei trasporti e permette di visionare una lista di un centinaio di alberghi del Sud Europa che rispondono ai requisiti del turismo accessibile.

Quattro le sezioni del sito “Lasciati guidare”, ciascuna per ogni disabilità: persone non udenti, persone non vedenti, persone sordocieche e persone disabili. Ciascuna sezione contiene consigli e suggerimenti su come organizzare un viaggio in treno, in aereo, in nave, sui mezzi pubblici o in autostrada. “Lasciati guidare” offre informazioni importanti sui servizi offerti dalle strutture alberghiere: dall’assenza di barriere architettoniche, alla numerazione negli ascensori in Braille, dalla sveglia luminosa alle guide tattili sul pavimento.

A riprova del fatto che Venere.com è vicina alle persone diversamente abili, l’azienda devolverà  – per ogni prenotazione effettuata tramite il sito turismoaccessibile.com – il 30% del ricavo netto sulla prenotazione alla Lega del Filo d’oro.

Info: http://www.venere.com/it/ – www.legadelfilodoro.it – www.turismoaccessibile.venere.com.

Giovanni Scotti

Articoli simili

Italia-Egitto: rapporto sul turismo

claudia.dimeglio

Home Away e la vacanza sulla neve diventa un divertimento per tutte le tasche

anna.rubinetto

Osservatorio sul turismo giovanile: ecco i dati

claudia.dimeglio
Please enter an Access Token