Viaggiare News
Destinazioni Europa

A Cipro per la Pasqua

A Cipro la Pasqua è la festa religiosa più importante. E’ la festività che coinvolge l’intera Isola in celebrazioni sante e ritualità tradizionali, alle quali s’accompagnano ricette gastronomiche particolari. Una settimana di processioni, rituali e festeggiamenti vari che quest’anno vedono il loro culmine domenica 12 Aprile.

La celebrazione pasquale osserva i rituali di pulizia: tutto deve essere lindo e pulito, la casa ripulita ed imbiancata, i vestiti e le calzature magari nuove. Nelle località di mare la preparazione per la domenica delle Palme inizia già di venerdì. Nei caffè i pescatori cominciano ad intrecciare intricate corone di foglie di palma che – una volta terminate – sembrano nidi di rondine. Vengono poi vendute ed i bambini le adornano di fiori e le portano in chiesa durante la Domenica delle Palme, quando seguono la statua del Cristo in chiesa, in una processione che commemora l’entrata di Cristo a Gerusalemme. Foglie di ulivo sono riposte in pacchettini che sono poi portati in chiesa e dopo quaranta giorni sono bruciati con l’incenso.

Oltre alle funzioni religiose, la Settimana Santa è dedicata alla preparazione dei cibi. Già dal giovedì le donne si apprestano nella preparazione di alcune squisite pietanze tradizionali come i flaounes, un dolce tipico cipriota, con ripieno di formaggio, uova e menta, oppure i koulouria cotti con latte, spezie ed un po’ di zucchero, ed i tyropittes, pasta con piccoli pezzi di formaggio, poi impanati nel sesamo.

La Pasqua è un ottimo pretesto per organizzare un viaggio a Cipro, si può abbinare un tour culturale dell’Isola che tocca i siti archeologici più importanti a qualche giorno di relax, concedendosi trattamenti Spa in uno dei tanti hotel di Cipro.

Info su: http://www.turismocipro.it/

 

CONDIVIDI:

Articoli simili

In Québec la vacanza è dolce nel tempo degli zuccheri

redazione1

 La Slovenia attraverso gli itinerari della Grande Guerra 

Harry

Vele spiegate per la ripresa del turismo alle Isole Vergini Britanniche

anna.rubinetto
Please enter an Access Token