In Svizzera 10 imperdibili attrazioni da non mancare

In Svizzera 10 imperdibili attrazioni da non mancareSvizzera Turismo ha selezionato le attrazioni turistiche facilmente raggiungibili da Milano e da visitare almeno una volta nella vita.

1) Il ghiacciaio dellʼAletsch, patrimonio UNESCO.

Una lingua di ghiaccio lunga 23 km che collega idealmente il Vallese alla Regione della Jungfrau in Svizzera. È il ghiacciaio dellʼAletsch, il più lungo delle Alpi e patrimonio UNESCO dal 2001. Non occorre essere alpinisti per ammirarne la maestosa bellezza. Basta una visita sullʼaltopiano dellʼAletsch dove sorgono i villaggi, chiusi al traffico, di Bettmeralp, Riederalp e Fiescheralp. Qui le auto sono bandite sia dʼestate sia dʼinverno per la gioia delle famiglie e di chi desidera fuggire la frenesia della vita cittadina. Si raggiungono solo in funivia dalle stazioni a valle di Mörel, Betten e Fiesch. Dallʼaltopiano, che si sviluppa tra i 1’900 m e i 2’200 m, si apre una stupefacente visuale sui più suggestivi Quattromila della Svizzera. Verso sud si erge maestoso il Cervino, incastonato tra il Weisshorn ed il gruppo del Mischabel con il Dom. Dai punti panoramici Moosfluh, Bettmerhorn o Eggishorn si offre verso nord un’eccezionale vista sulla triade dellʼEiger, Mönch, Jungfrau e sul ghiacciaio dell’Aletsch. Suggerimenti ! Punto panoramico Eggishorn: senza alcuna fatica si sale in cabinovia da Fiescheralp fino a Eggishorn (a 2’926 metri) per ammirare il ghiacciaio dellʼAletsch in tutto il suo splendore. ! Sentiero del ghiacciaio: il sentiero in quota da Bettmerhorn a Eggishorn è una vera sfida. Dalla stazione a monte Bettmerhorn si scende lungo il ghiacciaio fino al lago di Märjelen. Da qui si sale su Eggishorn con una via ferrata che richiede una buona dose di coraggio. ! Sentiero Moosfluh – Riederfurka: escursione adatta a tutti di circa 1h30. Da Riederalp si prende la cabinovia per Moosfluh e da qui si prosegue in leggera discesa fino al Riederfurka dove si trova la Villa Cassel, sede del Centro Pro Natura, dove soggiornò Winston Churchill. Offerta “Ghiacciaio dellʼAletsch” Lʼofferta de Il Girasoleviaggi comprende viaggio A/R in treno da Milano a Mörel / Betten / Fiesch (con cambio a Briga), funivie per Bettmeralp / Riederalp / Eggishorn e 1 notte in hotel*** a Briga con colazione. Prezzo a persona: 249 euro. Accessibilità ! In treno: con Eurocity da Milano a Briga (7 collegamenti diretti al giorno); si prosegue con la ferrovia Matterhorn Gotthard da Briga a Mörel / Betten / Fiesch e poi in funivia fino ai villaggi. Tempo minimo di percorrenza: 2h32 (con 2 cambi)2

2) Bernina Express: da Tirano a St. Moritz a bordo del mitico trenino rosso.

SWITZERLAND PARKSUn prodigio di ingegneria ferroviaria che viaggia da oltre un secolo collegando Tirano, in Valtellina, alla mondana St. Moritz. Il trenino rosso si inerpica fino a 2’253 metri con tratti fino al 70 per mille di pendenza ma senza cremagliera. Nata per il trasporto pendolari, è una delle ferrovie turistiche più amate del mondo per la spettacolarità del territorio attraversato. Fra i punti più emozionanti il viadotto elicoidale di Brusio, lʼAlp Grüm, il lago Bianco e la curva di Montebello con vista sul Massiccio del Bernina e sul ghiacciaio del Morteratsch. Il tracciato rappresenta un esempio eccezionale e innovativo, dal punto di vista tecnico, di accesso al paesaggio alpino. Per questo la linea del Bernina (Tirano – St. Moritz) e dellʼAlbula (St. Moritz – Thusis) sono state inserite nel patrimonio UNESCO nel 2008. Suggerimenti ! Laghetti della Val Poschiavo: a metà strada tra Poschiavo e la cima del Passo del Bernina, una stradina devia verso lʼincantevole Val di Campo, una riserva naturale inondata di pace. Tra boschi di larici e cembri, il sentiero attraversa pascoli alpini e raggiunge lʼAlpe Campo e i suoi splendidi laghi, come il Lago di Saoseo, con le sue luccicanti acque blu scuro, o il Lago di Viola, adagiato ai piedi della Scima da Saoseo. ! Punto panoramico Sassal Masone: dalla fermata di Alp Grüm (a 2’091 metri), si può camminare fino al punto panoramico Sassal Masone e da lì godersi un panorama grandioso che spazia dal ghiacciaio del Palü alla Val Poschiavo. ! Formaggi dʼalpeggio: adiacente alla fermata Morteratsch, vicino a Pontresina, si trova il caseificio Alpschaukäserei. I visitatori scoprono i segreti della fabbricazione artigianale del formaggio e degustano i prodotti locali durante il brunch o uno spuntino. Da provare la Fondue Glacier. Offerta “Trenino rosso e notte in Val Roseg” Lʼofferta di Adrastea Viaggi propone viaggio da Tirano a Pontresina A/R a bordo del trenino rosso; gita in carrozza trainata dai cavalli e 1 notte in un caratteristico hotel della Val Roseg con mezza pensione. Prezzo a persona: da 198 euro. Accessibilità ! In treno: da Milano a Tirano con treno Regio. Tempo di percorrenza: 2h35. Da qui si prosegue con il trenino rosso che raggiunge St. Moritz in circa 2h20. ! In auto: da Milano a Tirano via Lecco / Sondrio. Distanza: 170 km. Tempo di percorrenza: 2h20 – 3h00. D qui si prosegue con il trenino rosso.3

3) Engadin St. Moritz: dove la natura regna.

Backstage - WellnessLa natura è la protagonista indiscussa di questa valle a 1800 metri, rinomata per le sorgenti termali e per il clima secco e frizzante. Con i suoi laghi che brillano al sole e lʼazzurro terso del cielo, con i suoi panorami e la sua luce unica, il paesaggio dellʼAlta Engadina è di una bellezza rara che tutto avvolge: dalla mondana St. Moritz ai tradizionali villaggi con le case decorate a sgraffito. Lʼestate in Engadina offre qualità assoluta per qualsiasi budget, persino nella scintillante St. Moritz, che fa ancora una volta parlare di sé, con eventi culturali e sportivi di richiamo internazionale. Anche per lʼestate 2015 è attiva lʼofferta “Impianti di risalita inclusi”: chi pernotta almeno due notti in uno dei 100 hotel, aderenti allʼiniziativa, riceve un pass per i mezzi pubblici e per i 13 impianti di risalita dellʼAlta Engadina. Suggerimenti ! Wellness per tutti: non solo gli ospiti dei 5 stelle possono beneficiare del potere rigenerante dellʼacqua. Le Spa sono aperte anche agli esterni. Ci sono poi le infrastrutture pubbliche come la Piscina&Spa Bellavita a Pontresina, il Mineralbad a Samedan e la Ovaverva di St. Moritz, inaugurata nel luglio 2014, con piscina coperta, spa e fitness center. ! Muottas Muragl: con la funicolare da Punt Muragl si raggiunge una delle vette dellʼEngadina con vista spettacolare sulla piana dei laghi. Sosta consigliata allʼHotel Muottas Muragl per un pranzo o un aperitivo in terrazza. Eventi ! 9 luglio – 9 agosto 2015: Festival da Jazz. Il Dracula Club si trasforma in un Blue Note alpino con concerti di stelle nascenti e artisti affermati della scena jazz internazionale. ! 10 – 12 luglio 2015: 22° British classic car meeting, appuntamento a St. Moritz per gli appassionati dʼauto dʼepoca. ! 25 – 26 luglio 2015: La Tavolata, rassegna gastronomica nel centro pedonale di St. Moritz. ! 21 – 30 agosto 2015: St. Moritz Art Masters. Lungo la “Walk of Art” da Maloja a S-chanf installazioni e opere di artisti locali e internazionali. Lʼedizione 2015 è dedicata allʼarte italiana dagli anni ʼ60 ad oggi. Offerta “Weekend da favola a St. Moritz” Lʼofferta di Adrastea Viaggi propone viaggio da Tirano a St. Moritz A/R a bordo del trenino rosso; 2 notti con colazione presso il prestigioso Kempinski Grand Hotel***** e ingresso allʼHigh Alpine Spa. Prezzo a persona: da 509 euro. Come arrivare ! In auto: da Milano a St. Moritz passando per Val Chiavenna e Val Bregaglia. Distanza: 170 km. Tempo di percorrenza: 2h30 – 3h00 circa.4 4)

4) Martigny: cento d’arte e di sapori.

Situata allo sbocco della strada che dal Passo del Gran San Bernardo scende verso la valle del Rodano, lʼantica Octodurus ha avuto unʼimportanza strategica che non poteva lasciare indifferenti i Romani. I conquistatori ne fecero così un borgo imperiale e, più tardi, addirittura la capitale della Provincia delle Alpi Graie e Pennine. Nei secoli da qui transitarono orde di invasori ed eserciti, per ultimo quello di Napoleone, e Octodurus divenne Martigny, una tranquilla cittadina del Vallese adagiata tra le Alpi e il Rodano. Fino al 1978, quando lʼinaugurazione della Fondazione Pierre Gianadda ha trasformato questa località in un centro mondiale della grande arte, attirando artisti, critici e pubblico da tutto il mondo. Sono oltre 8 milioni i visitatori che hanno ammirato le opere dei maestri dellʼarte moderna ospitate dalla Fondazione come Monet, Manet, Turner, Van Gogh, Gauguin, Picasso, Rodino, Klee, Modigliani e Chagall. Circondata da vigneti e da alberi da frutto, Martigny è rinomata anche per la sua gastronomia. Qui ha sede il più grande produttore di vini svizzeri, Provins, e nei ristoranti si gustano specialità preparate con ingredienti a km 0. Suggerimenti ! Distilleria Morand: dal 1889 produce distillati DOP. ! Museo dei cani San Bernardo: illustra la storia del leggendario cane da soccorso e dellʼOspizio del Gran San Bernardo. ! Castello della Bâtiaz: risalente al 1260, è l’ultima testimonianza dell’epoca medievale rimasta a Martigny. ! Saint-Bernard Express: il treno attraversa la Val d’Entremont diretto a Orsières, dove si prosegue in autobus verso Champex-Lac, La Fouly o – da giugno a fine settembre – fino all’Ospizio del Gran San Bernardo. Eventi ! Fino al 14 giugno 2015: mostra “Ankler, Hodler, Valloton…” alla Fondazione Gianadda. ! 4 ottobre 2015: combattimento delle mucche regine della razza di Heréns presso lʼAnfiteatro di Martigny. Offerta “Martigny tra storia e arte moderna” Lʼofferta de Il Girasoleviaggi comprende viaggio A/R in treno da Milano a Martigny (con cambio a Sion), ingresso alla Fondazione Gianadda e al Museo dei cani San Bernardo, 1 notte in hotel*** a Martigny con colazione. Prezzo a persona: 229 euro. Accessibilità ! In treno: con Eurocity da Milano a Sion (4 collegamenti diretti al giorno); si prosegue con treno regionale da Sion a Martigny. Tempo minimo di percorrenza: 2h48 (con 1 cambio).5 5)

5) Zermat: il villaggio senz’auto ai piedi del Cervino.

Il Cervino è la montagna più fotografata al mondo. Lʼinconfondibile forma piramidale è diventata uno dei simboli dellʼalpinismo e della Svizzera. La fama di Zermatt, il villaggio senzʼauto ai piedi del Cervino, inizia nel 1865 quando lʼinglese Edward Whymper riesce per primo a conquistare la vetta. Oggi Zermatt è una delle località più rinomate dellʼarco alpino con infrastrutture ricettive di eccellenza e unʼofferta di attività outdoor e di eventi davvero completa. In estate, oltre alle impegnative scalate di 38 quattromila, si può scegliere fra i 400 km di sentieri contrassegnati, fra i 100 km di flow trails per bikers o fra le numerose escursioni con gli impianti di risalita che conducono oltre i 3’000 metri. Per non parlare degli sport da neve: qui è possibile sciare 365 giorni all’anno. Zermatt è inoltre punto di arrivo o di partenza del Glacier Express, la tratta panoramica di 7 ore che collega il Vallese all’Engadina. Nel 2015 continuano le celebrazioni per i 150 anni dalla prima scalata del Cervino che culmineranno con la riapertura del rifugio Hornli. Eventi e celebrazioni • 14 – 18 aprile 2015: Zermatt Unplugged, concerti con ospiti di fama internazionale. In programma  Anastacia e James Blunt. • Dal 10 al 17 luglio 2015: Zermatt rivive il suo passato con la rassegna “Un villaggio come era allora” • 11 luglio – 29 agosto 2015: teatro all’aperto “The Matterhorn Story” sul Riffelberg (2’600 m) in diverse lingue. • 14 luglio 2015: riapertura del rifugio Hörnli, completamente rinnovato. • 7 – 9 agosto 2015: Swiss Food Festival Extended, stand gastronomici lungo la via principale di Zermatt e iniziative nei ristoranti gourmet. • 9 agosto 2015: Festival del Folclore con musica, danze e una grande sfilata in costume per le strade di Zermatt. Offerta “Zermatt e il Gornergrat” Lʼofferta di Adrastea Viaggi propone viaggio da Milano a Zermatt A/R; 1 notte in hotel*** a Zermatt con mezza pensione ed escursione con la Ferrovia del Gornergrat, la cremagliera che si inerpica a 3’089 metri con incomparabile vista sul Cervino. Prezzo a persona: 316 euro. Accessibilità ! In treno: con Eurocity da Milano a Briga (4 collegamenti diretti al giorno); si prosegue con la ferrovia Matterhorn Gotthard da Briga a Zermatt. Tempo di percorrenza minimo: 3h27 (con 1 cambio).6 6)

6) Da Lucerna in cima al Pilatus con la cremagliera più ripida del mondo

Condizionatore del tempo, trono del drago, terra dei giganti e sepolcro di dominatori. Gli appellativi collezionati dal monte Pilatus nel corso dei secoli lo nobilitano come uno dei luoghi più leggendari della regione del Lago di Lucerna. Nel XIX secolo, lʼingegnere Eduard Locher ebbe la pazza idea di costruire una ferrovia per raggiungere la cima del Pilatus. Il 4 giugno 1889 la ferrovia – a vapore fino al 1937 – fece la sua prima corsa sulla tratta lunga ben 4ʼ618 metri, da Alpnachstad alla vetta. Con una pendenza del 48%, vanta ancora oggi il titolo della più ripida al mondo! Il panorama dal Pilatus è rimasto intatto e da sempre attira visitatori da ogni parte del mondo: sono ben 73 le vette alpine che si scorgono da questo belvedere naturale. Nel maggio 2010 lʼHotel Pilatus-Kulm, inaugurato nel 1890, ha riaperto con un look fresco e unʼofferta gastronomica di alto livello, pur mantenendo il suo fascino Belle Epoque. Le 27 camere in moderno stile alpino garantiscono sonni profondi; nella sala Queen Victoria o in quella del caminetto portate a base di prodotti freschi e regionali deliziano anche i palati più esigenti. A maggio 2011 è stata inaugurata la galleria panoramica che collega il Kulm allʼhotel Bellevue, realizzata in primo luogo per garantire un tragitto riparato in caso di maltempo. Suggerimenti ! Anello dʼoro: escursione circolare da Lucerna al monte Pilatus: allʼandata in battello fino ad Alpnachstad e da qui in cremagliera; al ritorno con la cabinovia e la funivia panoramica fino a Kriens e in bus fino a Lucerna. ! Museo Svizzero dei Trasporti a Lucerna: parco tematico dedicato alla mobilità e alla comunicazione. Da giugno 2014 si è arricchito con la sezione dedicata al cioccolato. ! Eventi ! 21 – 29 marzo 2015: Lucerne Festival a Pasqua. ! 17 – 25 luglio 2015: Blue Balls Festival, Lucerna. ! 29 maggio – 4 ottobre: Gästival. In occasione del giubileo per i 200 anni del turismo nella regione di Lucerna, una piattaforma galleggiante, La Ninfea, attraccherà in 6 località del Lago di Lucerna ospitando concerti ed eventi. Questa scultura floreale, con petali richiudibili in caso di intemperie, ospita fino a 700 persone. Offerta “Sogni ad alta quota” Lʼofferta di Adrastea Viaggi propone trasferimento in treno da Milano a Lucerna A/R; escursione sul monte Pilatus e pernottamento in vetta in hotel*** con cena. Prezzo a persona: 235 euro. Accessibilità ! In treno: con Eurocity da Milano ad Arth-Goldau (7 collegamenti diretti al giorno) e poi con treno Regio fino a Lucerna. Tempo di percorrenza minimo: 3h55 (con 1 cambio).7 7)

7) Ticino, un concentrato di Festival oper air.

I grandi della musica si danno appuntamento in Canton Ticino. A cominciare da Locarno che nelle miti sere estive si trasforma in tempio della musica pop-rock. Durante la kermesse “Moon and Stars” i big della musica mondiale attirano migliaia di spettatori che accorrono durante le 10 serate per gustare grande musica dal vivo. Centinaia di ore di musica per appassionati e intenditori e anche per lʼospite di passaggio che sicuramente si fermerà: la regione si trasforma in imperdibile capitale del jazz europeo. Tra Lugano e Mendrisio lʼestate in sette note si chiama Estival Jazz, il maggiore open air gratuito dʼEuropa! Un cocktail di jazz, blues, rock e world music disseterà la vostra sete di musica nelle suggestive cornici delle piazze cittadine. E poi le atmosfere della Louisiana, il jazz che si riversa nellʼincantata cornice di Ascona. Chiudete gli occhi. Respirerete la magia di New Orleans albergando sulle rive del Verbano. Insomma, in Ticino sugli incantevoli palchi nelle piazze e in riva al lago si esibiscono artisti di fama internazionale che offrono il meglio di jazz, blues e rock. Ma la regione è in grado di soddisfare gusti e tendenze, ed ammalia anche con echi classici nel Bellinzonese: alta qualità della programmazione e una cornice spettacolare grazie allʼunicità dellʼacustica di sale da concerto dʼeccezione: chiese, castelli e teatri storici si trasformano improvvisamente in sublimi auditorium, dove la musica si trasforma in celestiale armonia. Perché la Dolce Vita ticinese è scandita da tanti ritmi e diversi registri, mai dissonanti.

SWITZERLAND.GET NATURAL. Ogni anno ad agosto il Ticino presenta con orgoglio il più importante evento culturale della Svizzera: il Festival del film Locarno. Il profumo di celluloide inebria Locarno per dieci indimenticabili giorni di cinema mondiale. Il pubblico, aperto ed eterogeneo, curioso e pronto ad ogni tipo di esperienza si riflette nella programmazione ricca ed audace. È qui che Locarno offre ai suoi visitatori intense giornate ricche di film nelle sale e nella magica cornice della Piazza Grande. Eventi ! 10 – 29 giugno 2015: Progetto Martha Argerich, Lugano. ! 25 giugno – 4 luglio 2015: JazzAscona ad Ascona. ! 3 – 11 luglio 2015: Estival Jazz, Mendrisio & Lugano. ! 9 – 17 luglio 2015: Moon and Stars a Locarno. ! 5 – 15 agosto 2015: Festival del film Locarno. Accessibilità ! In treno: i collegamenti in treno da Milano al Ticino sono frequenti. Si può viaggiare con Eurocity (7 collegamenti diretti al giorno a Lugano e Bellinzona) o con i Tilo. Tempo di percorrenza: da 1 a 2 ore a seconda della destinazione.8 7)

8) Ticino, destinazione UNESCO.

Il Canton Ticino vanta ben due patrimoni UNESCO nel raggio di 60 km: i castelli di Bellinzona e il Monte San Giorgio. Le costruzioni difensive di Bellinzona fanno parte delle testimonianze più significative dellʼarte architettonica militare del Medioevo nellʼarco alpino e perciò sono state inserite nel patrimonio mondiale UNESCO dal 2000. Il Castelgrande, il più antico e più solido dei castelli di Bellinzona, offre una deliziosa veduta sul centro storico e i suoi dintorni. Un piccolo museo nel Castelgrande documenta la storia dei castelli e del cuore della città medievale di Bellinzona. Il Monte San Giorgio, con i suoi modesti 1100 metri di altitudine, nel soleggiato sud del Ticino, dal XIX secolo è un vero e proprio paradiso per gli studiosi dei fossili, e dal 2003 è patrimonio mondiale UNESCO. Qui, i paleontologi entusiasti hanno ritrovato migliaia di pesci fossili e rettili marini fino a sei metri di lunghezza. Questo fatto è presto spiegato: 245 a 230 milioni di anni fa, qui cʼera un bacino marino profondo 100 metri. Oggi, il Monte San Giorgio si innalza come una piramide, allʼestremità meridionale del Lago di Lugano – racchiudendo nelle sue viscere un tesoro di fossili di ogni tipo. Si può passeggiare lungo il versante sud di questo rilievo verdeggiante, attraversando i vigneti della zona, lʼidilliaca località di Meride oppure si può fare una sosta enogastronomica nei grotti del Mendrisiotto. Suggerimenti ! Trenino Artù: trenino che collega il centro storico di Bellinzona con i tre Castelli per facilitarne la visita. ! Grotto Bundi a Mendrisio: per gustare gnocchi fatti in casa, polenta e coniglio accompagnati dai vini del Ticino. ! Settimana Santa a Mendrisio (2-3 aprile 2015): processioni pasquali per le strade di Mendrisio ed esposizione dei trasparenti, dipinti su tele racchiuse in cassonetti illuminati dall’interno, raffiguranti le scene della passione di Cristo. Gli esemplari più antichi risalgono al 1700 e sono opera di Giovan Battista Bagutti e della sua scuola. Offerta “Castelli di Bellinzona e Monte San Giorgio” Lʼofferta per scoprire i patrimoni UNESCO del Ticino comprende 1 notte allʼHotel Internazionale di Bellinzona e 1 notte allʼHotel Serpiano con mezza pensione e con accesso alle rispettive spa, visita dei Castelli, ingresso al Museo dei Fossili di Meride. Prezzo a persona: 280 euro. Accessibilità ! In treno: i collegamenti in treno da Milano al Ticino sono frequenti. Si può viaggiare con Eurocity (7 collegamenti diretti al giorno a Lugano e Bellinzona) o con i Tilo. Tempo di percorrenza: da 1 a 2 ore a seconda della destinazione.9 9)

SWITZERLAND - WINTER

9) Basilea: capitale culturale lungo il Reno.

Basilea è considerata la capitale culturale della Svizzera con 40 musei in 40 km2 – fra cui spiccano il Kunstmuseum, la Fondazione Beyeler, lo Schaulager, il Museo Jean Tinguely e il Vitra Design Museum. Ogni anno diventa la mecca dellʼarte contemporanea con Art Basel. Assolutamente da non perdere sono il municipio eretto nel 1504, la cattedrale romanico-gotica e un centro storico curatissimo e pressoché intatto. Tuttavia Basilea non è rimasta ferma al passato; al visitatore si offrono interessanti contrasti, sia di architettura moderna, come la chiesa di SantʼAntonio (Karl Moser), edifici di Mario Botta, Renzo Piano, Herzog & de Meuron, Richard Meier e Frank O. Gehry. Ma anche nelle vie, nei vicoli e nelle piazze o sulle facciate dei palazzi; a Basilea non vi è praticamente nessuno spazio pubblico nel quale non sʼincontri unʼopera dʼarte, come per esempio la giocosa fontana di Tinguely o lʼinstancabile Hammering Man di Jonathan Borofsky. La straordinaria ricchezza dellʼofferta culturale soddisfa generosamente gli interessi di tutti i visitatori: innumerevoli gallerie, il teatro della città e numerosi altri piccoli teatri, concerti di solisti e orchestre, grandi concerti allʼaria aperta di musica rock e pop. Suggerimenti ! Augusta Raurica: antico insediamento romano sulla riva meridionale del Reno. Negli scavi archeologici e nel museo sono conservati innumerevoli reperti e il maggior tesoro argenteo della tarda antichità. ! In traghetto sul Reno: basilesi e turisti passano da una sponda allʼaltra del Reno a bordo di traghetti che si muovono in maniera ecologica sfruttando la corrente del fiume. ! Ermitage di Arlesheim: è il più grande giardino allʼinglese della Svizzera. ! Zoo di Basilea: inaugurato nel 1874, ospita 600 specie animali. ! Tuffo nel Reno: nei mesi estivi il lungofiume si trasforma nella riviera di Basilea. Mostre ed eventi ! Fino al 28 giugno 2015: mostra “Paul Gauguin” alla Fondazione Beyeler. ! 14 – 19 aprile 2015: 16° Festival del Blues. ! 18 – 21 giugno 2015: Art Basel. ! 17 – 25 luglio 2015: Basel Tattoo, spettacolo di bande militari. Offerta “Weekend a Basilea” Lʼofferta de Il Girasoleviaggi comprende viaggio in Eurocity da Milano a Basilea A/R, 1 notte in hotel*** con colazione e mobility ticket per circolare gratis sui mezzi pubblici. Prezzo a persona: da 225 euro. Accessibilità ! In treno: con Eurocity da Milano a Basilea (3 collegamenti diretti al giorno). Tempo di percorrenza minimo: 4h06.10 10)

10) Zurigo, metropoli da vivere.

Zurigo ha tantissimo da offrire: un vivace panorama culturale con più di 50 musei e oltre 100 gallerie, eccellenti strutture alberghiere e gastronomiche, opportunità per fare shopping con marchi internazionali e firme della moda zurighese, così come una pulsante vita notturna. Nel cuore della città si trovano numerosi stabilimenti balneari sul lago e sul fiume, mentre l’Uetliberg invita a intraprendere lunghe passeggiate. Eʼ una città vivace e in continua trasformazione. A Zürich West, il vecchio quartiere industriale, sono sorti negozi, ristoranti, locali di tendenza e abitazioni laddove un tempo erano concentrate le fabbriche. Fra gli ultimi nati il polo museale sulla Löwenbräu Areal, ex birrificio, che ospita la Kunsthalle e il Museo dʼArte Contemporanea. Suggerimenti ! Zürich West: quartiere ex industriale in continua trasformazione con negozi, gallerie e locali di tendenza ! Uetliberg: è la montagna cittadina per passeggiare e osservare i tetti di Zurigo. ! Badi-bar: di giorno sono stabilimenti balneari pubblici per prendere il sole e fare un tuffo nel fiume Limmat e di sera si trasformano in locali per aperitivi. ! Haus Hitl: il più antico ristorante veg dʼEuropa, aperto dal 1898, tappa obbligata per vegetariani e non. Eventi ! 13 – 14 aprile 2015: le corporazioni zurighesi e gli abitanti di Zurigo festeggiano la tradizionale festa di primavera che culmina con lʼincendio del Böögg, un pupazzo che simboleggia lʼinverno. ! 24 – 28 giugno 2015: Il Tavolo, food festival che coinvolge gli hotel 5 stelle di Zurigo. ! 29 agosto 2015: Street Parade, festa tecno per le vie di Zurigo. Offerta “Weekend a Zurigo” Lʼofferta de Il Girasoleviaggi comprende viaggio in Eurocity da Milano a Zurigo A/R, 1 notte in hotel*** con colazione. Prezzo a persona: da 198 euro. Accessibilità ! In treno: con Eurocity da Milano a Zurigo (7 collegamenti diretti al giorno). Tempo di percorrenza minimo: 4h03.11

www.svizzera.it/expo

 

N. verde 00800 100 200 30 info@myswitzerland.com S

 

Valais

By | 2019-11-04T07:02:22+00:00 febbraio 2015|Destinazioni, Europa|