tecnologia

Criteo: il motore che consente agli specialisti del Travel di focalizzarsi sui viaggiatori più redditizi

Criteo, azienda tecnologica specializzata in performance advertising, ha aggiornato il suo algoritmo che consente alle aziende del settore Travel di raggiungere i consumatori sulla base delle loro previsioni di spesa quando prenotano viaggi e vacanze. Criteo Engine, infatti, assegna a ciascun individuo una stima del valore della prenotazione, grazie all’elaborazione di un elevato numero di dati, e su questo valore basa il successivo bidding sull’annuncio pubblicitario.

Questo nuovo sistema di bidding consente agli operatori del travel on-line (compagnie aeree, hotel e agenzie di viaggi), di focalizzare i propri budget di marketing sugli acquirenti più redditizi, cioè quelli con più alta probabilità di spesa, ed ottimizzare le proprie campagne con lo scopo di aumentare i ricavi online al giusto cost of sale.

L’algoritmo Criteo valuta automaticamente la propensione del viaggiatore a prenotare e il valore atteso della prenotazione per ciascuna possibile inserzione. L’elaborazione prende in considerazione un numero significativo di variabili come le tendenze di navigazione, la destinazione e la finestra pre-booking. Questi parametri vengono valutati in tempo reale, cosicché il motore Criteo è in grado di ottimizzare la spesa pubblicitaria sostenuta, focalizzandosi su un’audience pertinente e identificando il momento giusto nella fase cruciale di pre-booking, adattandosi alla stagionalità dei viaggi in ciascun paese.

Per il settore del Travel Criteo ha lanciato anche una nuova serie di layout pubblicitari mobile-native che aiutano le compagnie aeree a raggiungere i propri obiettivi di performance e di branding, pur rispettando la conformità alla regolamentazione pubblicitaria specifica del settore aereo.

Nel settore del Travel si riscontra l’audience online più esigente, le cui decisioni d’acquisto sono tipicamente il risultato di un’intensa ricerca trasversale su più dispositivi, spesso con l’aiuto di più siti eterogenei. – dichiara Jonathan Wolf, Chief Product Officer di Criteo – Le ultime evoluzioni del nostro motore sono specificatamente focalizzato sul Travel. Gli inserzionisti del settore possono ora raggiungere gli utenti che pianificano le vacanze di maggior valore e che hanno una più ampia capacità di spesa, riducendo al contempo l’investimento pubblicitario sui clienti con un potenziale inferiore. I nostri clienti Travel in tutto il mondo hanno registrato così  una crescita media del 20% del valore delle proprie prenotazioni generate tramite banner Criteo.

Info: www.criteo.com.

Giovanni Scotti

Articoli simili

Con eDreams e Viator le città europee e le mete balneari vi aspettano!

anna.rubinetto

Viaggio attraverso il Bel Paese tra Summer Festival e rassegne di musica Jazz & Blues

redazione1

Statistica TRIVAGO: hotel più cari a Londra e Parigi, più accessibili a Roma e Milano

claudia.dimeglio
Please enter an Access Token