Trasporti Treni

Trenitalia e le novità nell’anno dell’Expo

 E’ arrivato nelle stazioni italiane ExpoExpress, un treno tutto dedicato all’Expo 2015 composto da una serie di carrozze allestite per incontri, showcooking e casting di moda tutto all’insegna del made in Italy. Il treno mostra dopo aver effettuato un tour nelle città italiane lungo tutta la penisola terminerà la sua corsa con l’ultima tappa a Reggio Calabria.

Trenitalia con questo evento manifesta la sua stretta collaborazione con Expo 2015 annunciando che le principali novità dell’orario per il prossimo anno saranno legate alla manifestazione a cui partecipano 147 paesi, in programma dal 1 maggio al 32 ottobre.

 Milano e Rho Fiera Milano diventano infatti il principale hub Trenitalia perché collegate con più frequenza con Roma, Torino, Bologna, Reggio Emilia AV, Firenze, Napoli, Salerno oltre a Venezia, Padova, Verona, Trento, Bolzano e Bari, Lecce, Lamezia Terme e Reggio Calabria: 236 treni al giorno da tutta Italia, di cui 148 Frecce.

Dal 14 dicembre infatti, ogni giorno, a Milano Centrale fermano 72 Frecciarossa, 64 Frecciabianca, 36 treni internazionali e 38 tra InterCity e InterCity Notte. A Milano Porta Garibaldi sono previsti 12 Frecciarossa e quattro InterCity Notte e a Milano Rogoredo 16 Frecciarossa, due Frecciabianca e 14 InterCity.EXPO_EXPRESS_01-318x240

Inoltre dal 26 aprile al 31 ottobre  saranno 67 le fermate dedicate a Rho-Fiera Milano con 37 Frecce, quattro InterCity Notte, 24 treni internazionali Italia – Svizzera e due Thello Italia – Francia. Nello stesso periodo diventeranno 22 le fermate Frecciarossa, quattro quelle Frecciabianca e 19 quelle InterCity e InterCity Notte a Milano Rogoredo. Sono invece 26 i treni Internazionali che collegheranno  Rho-Fiera Milano alle principali città della Svizzera e della Francia.

Frecciarossa: ottantasette corse al giorno con potenziamenti nei giorni e nelle fasce di punta collegano il cuore delle città dell’Alta Velocità italiana, da Torino a Salerno, passando per Milano, Reggio Emilia, Bologna, Firenze, Roma e Napoli. Aumentano le combinazioni di viaggio da e per Torino: un nuovo collegamento serale in direzione Sud da Torino a Napoli e uno pomeridiano in direzione Nord da Firenze e Bologna a Torino Dei 78 Frecciarossa che uniscono Roma e Milano, sono 34 quelli che collegano Colosseo e Madonnina in meno di tre ore; bastano invece tre ore e 15 minuti per viaggiare tra Bologna Centrale e Napoli Centrale.

Frecciargento: Cinquantotto Frecciargento al giorno collegano la Capitale con le principali città del Nord Est e del Sud Italia. Più veloci i Frecciargento sulla rotta Bolzano-Trento-Roma: la durata di viaggio minima tra Roma e Bolzano è di in quattro ore e 25 minuti con un recupero sui tempi di viaggio di otto minuti rispetto all’orario precedente. Confermati i 14 collegamenti Frecciargento che uniscono Roma e Verona in due ore e 50 minuti, di questi quattro proseguono fino a Brescia. Sono invece 36 i Frecciargento che collegano Roma a Padova e Venezia, con proseguimenti in alcune fasce orarie verso Udine, Trieste in direzione Nord e verso Napoli e Salerno in direzione Sud. Per il Sud, confermati i sei Frecciargento che uniscono Roma alla Puglia e i due che collegano la Capitale alla Calabria.

Frecciabianca: ottantasei Frecciabianca completano il network le Frecce. Sono 44 i Frecciabianca che collegano Torino e Milano a Venezia, Udine e Trieste. Sono 24 i Frecciabianca che collegano Torino, Milano, Venezia alla costa Adriatica. Confermate le due corse Frecciabianca Roma Termini – Ravenna come i 12 Frecciabianca che uniscono Torino, Milano e Genova a Roma Termini.  Più veloci i quattro collegamenti Roma Termini – Reggio Calabria, dal 14 dicembre infatti la durata minima del viaggio è di sei ore e quattro minuti con una riduzione dei tempi di viaggio di 15 minuti.

www.trenitalia.com

 

Articoli simili

Nostalgia in Val d’Orcia con il Treno Natura

ugo

Con easyJet Milano e Belgrado sono più vicine

redazione1

Un mare di tulipani di transavia.com per Roma

redazione1
Please enter an Access Token