Africa Destinazioni

In Tunisia alla scoperta di antiche vestigia fra oasi e dune sabbiose

Il freddo intenso e il grigiore dell’inverno possono essere attenuati da un caldo raggio di sole che illumina la radiosa Tunisia. Una vacanza a poche ore di volo da l’Italia può spezzare la monotonia di giornate uggiose e dare una carica di entusiasmo andando alla scoperta della storia, cultura e natura di un paese multisensoriale che affascina per i suoi  colori e profumi.

Il nord della Tunisia è famoso per i suoi siti archeologici, parchi protetti, paesaggi mozzafiato: inoltrandosi verso l’interno del paese è possibile vivere un viaggio ricco di emozioni..

Tunisi e Cartagine sono offrono tesori storici antichi e preziosi: il sito archeologico dell’antica Carthago è uno dei più importanti al mondo e testimonia il passato delle popolazioni che qui si sono succedute. Tra i più belli al mondo il Museo del Bardo a Tunisi offre una preziosa e rara collezione di mosaici e reperti romani.

Addentrandosi  verso l’entroterra del nord, continuando il proprio tour sui passi delle antiche vestigia romane, s’incontrano città affascinanti dal ricco patrimonio archeologico.  Con i suoi numerosi reperti, Dougga è indubbiamente l’antica città romana meglio preservata della Tunisia; più a nord c’è il sito di Bulla Regia, famosa per le antiche terme, il foro romano e le splendide ville sotterranee, con i suoi raffinati mosaici. Sempre al nord, la città di El Kef nella sua medina ospita le antiche rovine romane.

Il sud della Tunisia si estende nel deserto per antonomasia, il Sahara fatto di paesaggi indimenticabili dove s’incontrano oasi, canyon, cascate, montagne, dune di sabbia e laghi salati, fino a raggiungere il mare e la splendida isola di Djerba.

Una vera e propria “oasi di pace” baciata dal sole e caratterizzata dall’atmosfera rilassata e tollerante, Djerba è il punto di partenza da dove andare alla scoperta del deserto. Attraversando l’antico ponte romano di El Kantara si arriva a Gabès, una vasta oasi marittima. Conosciuta anche come la “porta del sud” qui si coltivano le preziose palme da dattero, il melograno e piante di henné. Da qui si raggiunge Matmata, villaggio troglodita dal fascino “lunare” dove è stata girata la saga di Guerre Stellari.

Tozeur, una bella cittadina nel cuore del paese è il punto di partenza ideale per chi desidera avventurarsi nel deserto più profondo con un fuoristrada attraversando le alte dune di sabbia dorata: dall’oasi verde di Chebika fino al canyon di Midès, dalla cascata di Tamerza al lago salato di Chott el Jerid.

 

Per maggiori informazioni: www.tunisiaturismo.it

 

 

 

Articoli simili

Isola di Aruba – 8 curiosità che vi sorprenderanno

anna.rubinetto

Le 92 migliori SPA del mondo

claudia.dimeglio

Il meglio della Giordania con MISTRAL TOUR

claudia.dimeglio