Viaggiare News
Destinazioni Europa sport

Trekking immersi nella natura di Malta e Gozo

Se l’estate è la stagione più popolare per visitare Malta, è dall’autunno alla primavera il contesto ideale per chi ama camminare all’aria aperta, immersi nella splendida natura dell’arcipelago maltese. Il vantaggio sarà un clima temperato, una varietà di colori che pitturano i paesaggi delle isole con sfumature sempre in movimento. Infatti, da metà novembre fino a metà maggio, l’arcipelago è verde e rigoglioso, i campi sono ricchi di verdure e ai bordi delle strade crescono finocchi, trifogli, iris selvatici e mirtilli.

Inoltrandosi lontano dalle aree urbane e dai centri turistici, si troverà l’aperta campagna in parte ancora quasi inviolata perché sulle isole maltesi è urbanizzato all’incirca solo un quinto del territorio. Si scopriranno da vicino i vecchi metodi di coltivazione ancora in uso tra i contadini e la vita dei paesi che è tutt’oggi organizzata basandosi sulle stagioni di raccolto e di pesca. Camminare da un villaggio all’altro, permetterà inoltre di imbattersi nelle testimonianze dell’intricata storia millenaria di Malta, perché numerosi sono i siti accessibili lungo i cammini: resti preistorici, le cappelle scavate nella grotta e gli esclusivi palazzi dei Cavalieri.

Considerata la varietà di paesaggi offerti dal territorio, la prima cosa da decidere è comunque il genere di panorama che si preferisce: onde che si infrangono contro scoscese falesie, zone aride e sassose ricoperte di gariga o nascoste e rigogliose vallate.

Le zone di Malta che meglio si prestano a piacevoli escursioni di un giorno sono: Mellieħa, Dingli, Għar Lapsi, Fawwara, Wardija, tutto il nord, la costa meridionale con i villaggi di pescatori e Delimara Point.

Anche Gozo merita di essere visitata in lungo e in largo esplorando le zone di Ta’ Dgiebi vicino a San Lorenzo, il Gordan Lighthouse vicino a Ghasri, Honoq ir-Rummien vicino a Qala e San Blas Valley vicino a Nadur. L’isola è infatti intersecata da sentieri e stradine e le possibilità di trekking sono infinite. Da non perdere anche la piccola Comino, ideale per gite di un giorno e per gli amanti della solitudine e degli ampi panorami.

Non resta quindi che indossare comodi scarponcini o noleggiare una bici e avventurarsi per gli stretti sentieri di campagna.

Per chi preferisce farsi accompagnare:

– Merrill Eco Tours (www.merrilecotours.com) è un’organizzazione eco-friendly maltese che per promuovere e sostenere gli aspetti più rurali propone esperienze per godere di natura, cultura, storia e tradizioni dell’arcipelago maltese. Gestita da esperti di agricoltura ed ambiente, offre un’ampia scelta di attività a contatto col territorio tra cui itinerari di gruppo a piedi alla scoperta delle isole, come il Rural Malta (o Gozo) Tour: un tour privato da 1 a 4 partecipanti con guida esperta, anche in Italiano, lungo itinerari tailor made (temi a scelta tra Natura, Agricoltura, Storia) della durata di 6 ore (8 per il tour a Gozo) incluso il trasporto da e per l’hotel. Prezzo € 210 per il tour a Malta e € 240 per quello a Gozo.

– Jonas  (www.jonas.it )   è un operatore italiano che organizza vacanze attive e a Malta ha dedicato uno special itinerario dal titolo Malta e Gozo: Bici e Trekking nelle Isole del Sole della durata di 7 giorni destinato a gruppi da 10 a 25 partecipanti. La quota di € 750 a testa comprende: 6 pernottamenti (3 a Malta e 3 a Gozo) in camera doppia/tripla con bagno, trattamento di mezza pensione, trasferimenti da/per l’aeroporto e dall’hotel ai punti di partenza delle escursioni e viceversa, accompagnatore, 2 percorsi guidati di trekking e 2 percorsi in bicicletta, noleggio bici, pranzo al sacco durate le 4 escursioni, biglietto del traghetto tra le due isole, assicurazione medico-bagaglio. 

Per chi preferisce camminare in autonomia:

– Malta Tourism Authority ha realizzato e reso disponibili utili mappe che illustrano alcuni tra i principali sentieri percorribili. Le mappe sono scaricabili nella versione Inglese ai seguenti link: Bahrija Walk, Fawwara Walk, Girgenti Walk, Maqluba Walk, Mdina – Dingli Walk, Tas-Silg Walk, Watch Towers Walk, Windmills Walk

Majjistral Park (mt.majjistral.org) è il primo parco naturale maltese, situato a nord dell’isola e che include la costa da Golden Bay fino a Il-Prajjet e ix- Xagħra l-Ħamra. Oltre alle bellezze naturali, il parco include anche numerosi siti storici ed archeologici. L’Heritage Parks Federation, organizzazione che gestisce il parco, programma numerose attività outdoor volte a sostenere uno stile di vita attivo ed a promuovere la conoscenza del patrimonio naturale dell’aerea; tra queste anche sessioni di snorkeling nelle acque che circondano il parco. Appena lanciata anche la Majjistral Mobile App con contenuti utili alla visita del parco.

Informazioni: www.visitmalta.it

Silva Valier

CONDIVIDI:

Articoli simili

Scoprire le eccellenze del Friuli Venezia Giulia

redazione1

Seefeld: alla scoperta del Tirolo, con l’offerta di Ciao Austria

claudia.dimeglio

Gli eco battelli Venetiana riprendono i viaggi in Laguna

anna.rubinetto
Please enter an Access Token