Viaggiare News
Benessere News

Termeland Stiriana, rigenerarsi fra le mille fonti termali

Un sottosuolo ricco di fonti termali ed un paesaggio armonioso rendono la Termeland Stiriana una delle zone più rinomate d’Austria. Castelli meravigliosi, vigneti e frutteti  ricoprono le dolci colline dove la natura è stata generosa. Le terme offrono percorsi curativi specifici per chi soffre di vere patologie, ma soprattutto sono l’ideale per concedersi l’occasione di rimettersi in sesto con massaggi, impacchi e coccole.

Alle terme di Loipersdorf, nell’aria tranquilla dello Schaffelbad, ci si può regalare bagni curativi, trattamenti e piacevoli terapie in acqua, dallo watsu al wata. L’acqua termale, salso bicarbonata  con una temperatura alla fonte di 62°C e nelle vasche di 36°C cura le affezioni infiammatorie e degenerative delle articolazioni e della colonna vertebrale, gli stati di stress vegetativo e i disturbi del sistema circolatorio periferico. A Bad Radkersburg, dove l’area dei bagni e dei trattamenti è stata appena rinnovata, l’acqua termale è bicarbonato-alcalina, in concentrazione isotonica, e alla sorgente ha ben 78°C: aiuta a combattere le disfunzioni del metabolismo, le affezioni reumatiche, le fibromialgie e a recuperare dopo operazioni o traumi. A Bad Gleichenberg la fonte Mariannenquelle  fornisce un’acqua acidula salso-bicarbonata che cura affezioni delle alte vie respiratorie, gastriti, fibromialgie e nevralgie, la Maxquelle è utilizzata da chi soffre di cellulite, affezioni al naso e alla gola e reumatismi. Anche a Bad Blumau, nello splendido tempio del benessere disegnato dall’artista Friedensreich Hundertwasser, ci sono due fonti attive: la Melchior fornisce un’acqua bicarbonata che aiuta a rimediare a lombagie, usura delle articolazioni, contratture e malattie della pelle, la Vulkania , la più potente di tutta la Termenland, cura affezioni reumatiche e infiammatorie di muscoli e articolazioni e disturbi ginecologici. A Bad Waltersdorf l’acqua salso bicarbonata è utilizzata soprattutto da chi soffre di stati di stress e debolezza, dolori reumatici e malattie metaboliche.

 E’ stato scientificamente accertato che le acque termali della Termenland sono indicate  per combattere gli effetti negativi dello stress; test su pazienti hanno dimostrato l’effetto rigenerante di queste fonti specialmente se coadiuvato da rilassanti passeggiate nella natura.

I trattamenti TSM sono terapie della medicina tradizionale stiriana che vengono applicati esclusivamente nelle terme Stiriane; consistono in massaggi, impacchi, rituali a base di ingredienti naturali della zona, utilizzati proponendo tecniche antiche, rese ancora più efficaci dagli studi di medici e fisioterapisti. E’ una terapia i cui benefici sono stati documentati scientificamente e che favorisce la digestione, rilassa profondamente, cura i piccoli problemi della pelle e depura. Vale la pena provare anche il massaggio con la pietra ollare, l’effetto è non solo rilassante, ma capace di stimolare il sistema immunitario e l’apparato cardiocircolatorio, favorendo la circolazione periferica. Tanti i trattamenti fra cui scegliere: c’è il trattamento a base di olio di sambuco stiriano, che idrata in profondità favorendo la rigenerazione della pelle, il bagno sonoro alle erbe, con lavanda e camomilla, di grande sollievo in caso di stress, il bagno termale alla torba, molto efficace per alleviare i dolori a muscoli e articolazioni, l’impacco di semi di zucca, che disintossica, drena e permette di eliminare le cellule morte, la terapia viso agli enzimi di zucca, che fa risplendere la pelle, il massaggio con l’olio di vinaccioli, che rinforza il sistema immunitario e purifica le pelli impure, e l’impacco corpo al miele e vinacce, per nutrire la pelle e regalarle una sferzata d’energia.

 http://www.termenland.it

CONDIVIDI:

Articoli simili

Noleggio auto per vacanze: Consigli per viaggiare in Sardegna 

anna.rubinetto

ImperialSpa: il benessere in stile thai a Milano

redazione1

Scende in acqua Norwegian Prima, l’ultima nata di NCL

ugo
Please enter an Access Token