Eton e John Clark per una speciale capsule

 

Eton ha avviato un’importante collaborazione con il poliedrico artista inglese John Clark – pittore, visionario e designer – per la collezione autunno-inverno 2014.
Le immagini dei dipinti di John Clark sono presenti in due camicie in flanella spazzolata- leggera e morbida- caratterizzate da una fantasia ripetuta di “Veil”, mentre quella di “Everyone Works Hard” viene usata come sfondo.
Nato a Derby, Regno Unito, nel 1964, John Clark ha studiato pittura presso la Ruskin School of Fine Art and Drawing dell’Università di Oxford prima di passare all’industria dei giochi. All’inizio del 2010, ha lasciato questo settore ed è tornato alla sua passione per la pittura: da quel momento è considerato uno degli artisti più interessanti del Regno Unito.
Sebastian Dollinger, Direttore Creativo di Eton, e John Clark si sono conosciuti nel 2010 in occasione del trasferimento dell’ufficio stile di Eton in Hope Street Yard, a Cambridge.
Sebastian Dollinger, che è solito lavorare con le stampe, ha interpretato le immagini dei dipinti di John in due camicie in flanella spazzolata- leggera e morbida- caratterizzate da una fantasia ripetuta di “Veil”, mentre quella di “Everyone Works Hard” viene usata come sfondo.
“Le camicie riassumono le due nostre visioni, la narrativa-pittorica e l’oggetto di moda iconico” ha commentato John Clark, a proposito della sua collaborazione con Eton. “Senza forzare troppo l’interpretazione, le camicie possono essere considerate un moderno oggetto feticcio e, come i tatuaggi o altri segni sul corpo, non hanno soltanto lo scopo di decorare, contraddistinguere e identificare, ma anche quello di raccontare una storia.”
La collezione di Eton comprende anche sei accessori: due sciarpe, due cravatte e due fazzoletti da taschino, tutti realizzati in Italia utilizzando i tessuti della migliore qualità.
I capi sono disponibili nelle boutique monomarca Eton e in selezionati retailer in tutto il mondo.
www.etonshirts.com
Franca D.Scotti

 

By | 2014-10-06T14:10:50+00:00 ottobre 2014|In valigia -, News|