Viaggiare News
Crociere Trasporti

Costa Serena testimonial del Forum dei Servizi di Guardia Costiera

Niente di più appropriato che un Forum di rilevanza internazionale a bordo dell’ammiraglia Costa Serena, la nave dei miti classici. Un Olimpo con tutte le sue divinità è diffuso in ogni ambiente della nave con i ponti nominati come le costellazioni dello zodiaco.

La sesta edizione della Conferenza Plenaria del “Forum Europeo dei Servizi di Guardia Costiera” (ECGFF), nell’ambito del semestre italiano di presidenza del Consiglio dell’Unione Europea, si è tenuto dal 21 al 23 settembre a bordo della nave battente bandiera italiana. L’assemblea volontaria e indipendente persegue l’obiettivo principale di studiare, promuovere e contribuire all’analisi e allo sviluppo di importanti questioni legate al mare, nell’ambito dei servizi di guardia costiera nei vari paesi e settori. Tra i suoi membri figurano i Capi dei Servizi di Guardia Costiera di ciascun Paese marittimo dell’Unione Europea e aderenti al Trattato di Schengen.

Durante lo scalo di Civitavecchia, il CEO di Costa Crociere, Michael Thamm, ha dato il benvenuto agli emeriti ospiti istituzionali coinvolti nei lavori: il Vice Ammiraglio Felicio Angrisano, Presidente dell’ ECGF (European Coast Guard Functions) e Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto e Guardia Costiera; Antonio Cozzolino, sindaco di Civitavecchia; Umberto Del Basso De Caro, Sottosegretario del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti; il Ministro Plenipotenziario Paola Imperiale, del Ministero degli Affari Esteri – Coordinatrice degli Affari Marittimi d’Interesse Internazionale; Koji Sikiminizu, Segretario Generale dell’Organizzazione Marittima Internazionale (IMO); Cleopatra Doumbia-Henry, Direttrice del Dipartimento Standard Internazionali del Lavoro dell’ILO (International Labour Organization); Saverio Capolupo, Comandante Generale della Guardia di Finanza; l’Ammiraglio Giuseppe De Giorgi, Capo di Stato Maggiore della Marina Militare.

L’importanza della Conferenza Plenaria è determinante come momento di dialogo che permette di portare all’attenzione dell’Europa le grandi questioni che riguardano i nostri mari, come l’attività di soccorso (SAR), l’immigrazione, la pesca marittima, la sicurezza della navigazione, la vigilanza delle frontiere marittime e la protezione dell’ambiente marino, attività che vengono svolte quotidianamente con grande professionalità e impegno dalla Guardia Costiera.

In agenda quest’anno anche la possibilità di creare una rete di centri di formazione di Guardia Costiera nell’Unione Europea e un memorandum di intesa per la realizzazione di un segretariato permanente del Forum a Bruxelles.

www.costacrociere.it

CONDIVIDI:

Articoli simili

In Corsica per il Festival del Vento con la promozione di Corsica Sardinia Ferries

redazione1

Il Gruppo Lufthansa riorganizza voli e destinazioni per offrire un servizio ancora migliore

redazione1

Prosegue il rinnovo della flotta Trenitalia nel Lazio

ugo
Please enter an Access Token