Viaggiare News
Trasporti Voli

Meridiana una storia lunga cinquant’anni


Sette nuovi voli diretti sono previsti da Napoli dal 26 ottobre.

Meridiana (www.meridiana.com) crea un vero e proprio hub del Mediterraneo puntando su Napoli – Capodichino come base operativa per i suoi quattro aeromobili e per il numero di destinazioni nazionali e internazionali, servite direttamente.

Le tratte nazionali previste, con un prezzo di lancio di 29 euro bagaglio incluso, sono: Napoli-Bologna (doppio volo giornaliero); Napoli-Genova (collegamento quotidiano dal lunedì al venerdì); Napoli-Milano Malpensa (sei volte la settimana); i collegamenti internazionali sono: Napoli-Ginevra (a partire dal 7 dicembre due volte la settimana il giovedì e la domenica prezzo lancio 48 euro): Napoli-Leopoli (dal 16 dicembre tutti i martedì al prezzo lancio di 52 euro); Napoli-Madrid  (dal 26 ottobre collegamento 4 volte la settimana a partire da 48 euro); Napoli-Sharm El Sheikh (da domenica 21 dicembre tutte le domeniche con il prezzo lancio di 69 euro). Le sette nuove destinazioni si andranno ad aggiungere alle sei destinazioni nazionali già in essere (Milano Linate, Torino,Verona,Cagliari, Catania e Venezia) e a quelle internazionali già collaudate positivamente quest’ estate (Londra, Atene, Mosca e Kiev).

I biglietti aerei sono già disponibili sul sito, presso le agenzie di viaggio o chiamando il centro prenotazioni al numero 892928 e attraverso le nuove applicazioni per iPhone ed Android.

«Nel periodo novembre 2014 maggio 2015 l’offerta totale da Napoli sarà di 1,2 milioni di posti verso le 17 destinazioni dirette, ad esclusione di cinque (Madrid, Atene, Mosca, Verona e Sharm el Sheik), non connesse in modo diretto, ma tramite altre compagnie», così ha precisato Andrea Andorno, chief Commercial Officer di Meridiana nel corso del recente incontro con la stampa al Trip di Napoli. «Meridiana è una delle compagnie che sta crescendo di più sul nostro scalo – ha detto l’amministratore delegato di Gesac Spa (società di gestione dell’aeroporto di Napoli), Armando Brunini – sia riempiendo i vuoti lasciati sulle rotte domestiche da altri vettori, sia compiendo alcune scelte coraggiose sui collegamenti internazionali . Il loro management è da sempre molto attento a recepire le nostre sollecitazioni e ne è un esempio l’introduzione della rotta per Mosca quest’estate e quella per Madrid in autunno».

Il mercato premierà certamente i notevoli investimenti che si stanno facendo sull’aeroporto. Non a caso Capodichino ha registrato nel mese di agosto un trend in crescita, raggiungendo il record storico di ben settecentotremila passeggeri in transito. Relativamente al traffico internazionale la crescita è stata pari ad un +30.5% in più rispetto al 2013 ed un traffico complessivo che si assesta al +16.2%. Per Brunini i lusinghieri risultati che si sono registrati  in estate sono frutto del lavoro svolto quest’anno con le compagnie aeree presenti a Napoli per il potenziamento del network di collegamenti internazionali.

I dati registrati rappresentano un grosso segnale della ripresa turistica della Campania ed è auspicabile un passo decisivo da parte degli enti competenti e degli attori della filiera turistica di puntare su una forte strategia di marketing territoriale.

Harry di Prisco 

Meridiana_A319
            

CONDIVIDI:

Articoli simili

Sulle ali della novità a bordo di Etihad Airways

anna.rubinetto

Numeri da primato per Ryanair nel 2012

redazione1

Con l’orario invernale i treni Italo serviranno anche Rovigo

ugo
Please enter an Access Token