Viaggiare News
Africa Destinazioni

Emozioni a non finire in Sudafrica “sulle orme di Mandela”

Mandela, un simbolo della pace che ha affascinato il mondo per il suo coraggio ed esempio è senza dubbio un faro di attrazione per chi volesse andare alla scoperta dei luoghi che lo hanno visto protagonista nella sua terra d’origine. I siti di maggior interesse legati al protagonista della lotta contro l’apartheid sono oggi racchiusi all’interno della mappa “Sulle orme di Mandela”, realizzata dalla collaborazione tra l’Ente del Turismo Sudafricano e la Nelson Mandela Foundation. Scaricabile dal sito www.southafrica.net è dedicata a tutti coloro che vogliono partire per una vacanza nella Nazione Arcobaleno e conoscerne anche la cultura e storia. I luoghi si trovano in diverse province del Paese, dal KwaZulu Natal all’Eastern Cape, dal Gauteng al Western Cape.

Cape Town ad esempio, dietro i moderni edifici e il via vai di turisti che la rendono una città vivace e allegra, ha una storia da raccontare: nella vicina isola-prigione di Robben Island, Mandela ha trascorso 18 anni di reclusione. Appena fuori da Cape Town si trova il carcere di Drakenstein Correctional Center di fronte al quale sorge una statua in bronzo di Madiba, ritratto nel giorno della sua liberazione.

Tappa fondamentale nella vita di Mandela e nella lotta all’apartheid è la città di Johannesburg, oggi vibrante polo artistico e culturale del Paese. A Soweto si trovano la casa in cui Mandela ha vissuto con la sua famiglia, oggi Mandela House Museum, che sorge in Vilakazi Street, l’unica strada al mondo che ha avuto tra i propri residenti due premi Nobel per la pace: Nelson Mandela e l’Arcivescovo Desmond Tutu. A testimonianza della lotta contro l’apartheid l’Hector Pieterson Museum, sempre a Soweto, e Liliesleaf Farm nel centro di Johannesburg, che negli anni Sessanta fu teatro di una storica retata da parte della polizia. In città si trova anche la Chancellor House, studio legale di Mandela e Tambo, di fronte al quale sorge la The Shadow Boxer Statue.

Sono molte le opere dedicate a Mandela in tutto il Sudafrica, come il Nelson Mandela Capture Site, nel Kwa-Zulu Natal, provincia nota per la vivace vita notturna di Durban, le lunghe spiagge lambite dall’Oceano Indiano e gli emozionanti safari. Proprio qui Mandela venne arrestato nel 1962 e nel punto esatto in cui è avvenuto l’arresto, è stata posizionata una scultura composta da 50 sbarre di acciaio che delineano il suo volto.

Se il viaggio prevede qualche giorno nell’Eastern Cape, da non perdere la Nelson Mandela Voting Line Sculpture, un’imponente scultura che raffigura il popolo sudafricano per mano e in fila in occasione delle prime votazioni democratiche e che sorge sul lungomare di Port Elizabeth.

CONDIVIDI:

Articoli simili

Con Italo la letteratura è a portata di mano

redazione1

Il rifugio Lagazuoi di Cortina d’Ampezzo propone la sauna più in alta quota delle Dolomiti

redazione1

Nel giugno 2014 a Heathrow (UK) sarà inaugurato il nuovo terminal Star Alliance

redazione1
Please enter an Access Token