Destinazioni Europa

In Lituania folklore e musica con il festival “Here is my Home”

La Lituania, la piccola repubblica baltica ha molto da offrire. Per i suoi parchi nazionali ideali per una vacanza di riposo immersi in una natura incontaminata ma soprattutto vale la pena una visita per la sua cultura millenaria tutta da scoprire con i suoi monumenti,, musei e chiese. A conferma di ciò dal 1924 ogni quattro anni, si celebra a Vilnius un evento di carattere internazionale, massima espressione della cultura e delle tradizioni della Lituania, il festival Lithuanian Song Celebration “Here is my Home”. VI partecipano musicisti, cantanti, ballerini, artigiani e artisti, professionisti e non, di tutte le età che si esibiranno in queste olimpiadi della cultura della Lituania, il pubblico potrà assistere a emozionanti performance di musica e danza tradizionale, eseguite in diverse location della città, e scoprire le usanze delle diverse regioni etnografiche lituane, dalla cucina all’artigianato locale. Nel 2003, Lithuanian Song Celebration è stato incluso nella lista del patrimonio culturale intangibile dell’umanità dell’UNESCO.

Il programma, dopo la cerimonia di inaugurazione prevede per il 3 luglio l’apertura della Children’s Traditional Crafts’ Town al Palazzo dei Granduchi di Lituania, uno spazio aperto a tutti e specialmente alle famiglie dove osservare e apprendere i segreti dell’artigianato tradizionale. Il Museo lituano di arti applicate inaugurerà inoltre una mostra di arte popolare, con opere realizzate da centinaia di artisti. Momento clou della giornata sarà il concerto teatrale Evening of Ensembles presso Kalnu Park, un viaggio tra le regioni etnografiche del paese: Aukštaitija, Dzūkija, Suvalkija, Samogizia e la regione di Klaipeda.

Il 4 luglio i Bernardine Gardens e l’area del Castello ospiteranno il Folklore Day, dedicato alla divinità pagana del destino Laima. Un incredibile numero di partecipanti, tra gruppi folkloristici, cantanti, musicisti, cantastorie, artisti, artigiani, specialisti di cucina tradizionale, daranno vita a una giornata di concerti, dimostrazioni, seminari e attività di intrattenimento. La Chiesa di San Giovanni sarà teatro di un concerto di kanklės, un antico strumento a corde lituano e la sera si farà un tuffo nel medioevo con la Parata di costumi tradizionali delle antiche tribù baltiche presso il Palazzo dei Granduchi.

Il Theatre Day, in programma il 5 luglio presso i Bernardines Gardens, sarà dedicato al  poeta lituano Kristijonas Donelaitis e nel pomeriggio, Kalnai Park ospiterà il concerto dell’orchestra di fiati “Brass Storm”, che realizzerà melodie popolari di compositori lituani. La serata sarà invece dedicata alla danza: allo stadio di Vilnius a partire dalle 21.00 sarà possibile assistere al Dance Day, con le spettacolari coreografie di oltre 8.000 ballerini di tutte le età.

 Il festival si chiuderà il 6 giugno con la Processione alla quale saranno presenti tutti i partecipanti dell’evento in una grande sfilata che partirà dalla Piazza della Cattedrale per proseguire lungo Gediminas Avenue, la principale via della città, fino a Vingis Park dove si terrà il Song Day “Here is My Home”. Il parco, realizzato appositamente per ospitare il festival, risuonerà con le migliori composizioni corali classiche, moderne e contemporanee.

www.dainusvente.lt

Articoli simili

Condé Nast Johansens raccomanda viaggi Plastic Free!

anna.rubinetto

Il carnevale in Repubblica Ceca: cortei di maschere e il festival boemo

anna.rubinetto

Settimane della famiglia in VAL DI FIEMME 29 giugno – 13 luglio 2014

anna.rubinetto