Viaggiare News
fiere News

Nella Repubblica Dominicana per la fiera AVENTURARTE

Tutto è pronto nella Repubblica Dominicana, per presentare la seconda edizione della fiera AVENTURATE, in programma il 5 e 6 aprile prossimi, presso l’Agora Mall di Santo Domingo. Per l’occasione è stato predisposto un ricco programma di seminari e conferenze dedicate alle aree del paese con maggior concentrazione di attività per i “green oriented” e gli amanti dell’avventura. La fiera, ideata dal Consorcio Dominicano de Competitividad Turística (CDCT), riunirà almeno cinquanta piccole e medie imprese che presenteranno un’ampia offerta rivolta al turismo sostenibile.

Infatti, in questo settore, la Repubblica Dominicana intercetta circa il 20% dei viaggiatori che visitano i Caraibi, ma solo un numero esiguo degli oltre 4 milioni che visitano il Paese realmente godono appieno delle ricchezze naturalistiche e culturali locali. Per questo, il Consorzio dominicano ha  identificato oltre 250 progetti, che comprendono artigiani, associazioni di guide turistiche, escursioni d’avventura, piccole strutture ricettive, al fine di promuoverli e farli conoscere ai turisti.

La Repubblica Dominicana può sostenere e proporre porgetti di turismo sostenibile in quanto  vanta uno degli ecosistemi con maggior grado di biodiversità di tutti i Caraibi, con un paesaggio ricoperto per il 25% da parchi nazionali e riserve scientifiche. Ed è’ circondata da mare ed oceano, attraversata in lungo e in largo da fiumi e laghi, coperta di boschi tropicali umidi e da un sistema centrale montagnoso.

Inoltre questa terra isolana caraibica, ha nel suo territorio i punti più alti e più bassi sul livello del mare, il picco di Duarte di 3.087 metri nella cordigliera centrale, mentre il lago Enriquillo scende a 42 metri sotto il livello del mare.

Ed ancora, numerose sono le aree più interessanti in cui praticare eco-turismo; come Las Dunas de Las Calderas nell’estremo sud ovest dell’isola nella provincia di Peravía, il sistema di dune più grande dei Caraibi, monumento naturale dichiarato area protetta nel 1996 e proclamato dalla legge di Medio Ambiente nel 2000. A distanza di poco più di un chilometro, i visitatori potranno scalare un muro di dune che raggiunge i 30 metri e che costituisce il momento più emozionante di un viaggio e l’attrazione principale di Banì. Inoltre, nei pressi delle dune di Banì, di grande interesse è un tour che include una visita alla spiaggia Salinas con le sabbie nere e le acque salatissime.

 www.godominicanrepublic.com

CONDIVIDI:

Articoli simili

Massiccia la partecipazione degli associati al congresso della Fiavet Lazio

Harry

Hotels.com: le migliori vacanze di lusso ad un prezzo accessibile

redazione1

Estate alle porte: gli italiani scelgono i voli con scalo per risparmiare

redazione1
Please enter an Access Token