News

Con la Federazione Italiana Amici della Bicicletta (FIAB) si può andare in vacanza alla scoperta del territorio su due ruotedue ruote,

logo-fiab

La FIAB–Federazione Italiana Amici della Bicicletta è un solido punto di riferimento per il cicloturismo in Italia. Infatti, con le 142 associazioni presenti su tutto il territorio nazionale, che comprendono circa 20.000 soci, FIAB organizza ogni anno oltre 4.200 escursioni a breve, medio e lungo raggio, sia in Italia che all’estero, assistiti da accompagnatori esperti e volontari.

ll calendario delle proposte è decisamente articolato: gite di un giorno o di un week-end a carattere tematico o culturale per andare alla scoperta di un preciso territorio italiano, ma anche vere e proprie ciclovacanze di più giorni, il tutto sempre lungo itinerari panoramici e selezionati, su piste ciclabili o strade secondarie con poco traffico, per pedalare in tutta sicurezza e tranquillità.

Così vengono proposte gite più facili e alla portata di tutti e mediamente impegnative, secondo diversi gradi di difficoltà. Inoltre, con le formule auto + bici e pullman + bici, FIAB consente a chiunque di raggiungere comodamente il punto di partenza dell’escursione. Consultabile on line il calendario delle proposte di cicloturismo è riservato ai soci FIAB ed il tesseramento include tra l’altro una garanzia RC bici europea, che offre ai cicloamatori la serenità di una copertura assicurativa valida sempre e dovunque. Per ogni proposta viene segnalata la durata in termini di giorni e chilometri, il grado di difficoltà, il programma dettagliato, il prezzo e i contatti per info e prenotazioni.

Ed ancora, FIAB offre, sempre a supporto del cicloturismo e rivolto a tutti gli amanti della bicicletta, anche il servizio albergabici.it; si tratta di un innovativo e utile portale, con motore di ricerca, che consente di individuare e scegliere, tra le oltre 2.000 strutture ricettive italiane presenti, hotel, pensioni, b&b, agriturismi, ostelli, campeggi, rifugi e alloggi ogni tipo che offrono servizi dedicati ai cicloturisti, come la possibilità di pernottare per una singola notte, trovare un ricovero coperto e sicuro per le biciclette e un kit per le eventuali riparazioni, un menu adatto all’attività fisica e una mappa dei migliori itinerari ciclabili della zona.

Il portale albergabici.it, che è consultabile anche tramite il proprio smartphone, permette di filtrare i risultati di ricerca in base alla propria tipologia di ciclista ed individuare gli alloggi più adatti disponibili lungo il percorso. Il servizio è disponibile in tre lingue,italiano, inglese e tedesco, per corrispondere alle esigenze  anche dei tanti cicloturisti stranieri che amano viaggiare lungo le strade d’Italia.

www.fiab-onlus.it

Articoli simili

Bordeggiare il Lago di Garda con Slow Drive a bordo di una mitica Mini Cooper

redazione1

ORIENT-EXPRESS inaugura il 22 luglio una nuova crociera in MYANMAR

redazione1

A Ferrara un week end Internazionale all’insegna del giornalismo e dell’arte (dal 4 al 6 Ottobre 2013)

anna.rubinetto
Please enter an Access Token