Viaggiare News
Offerte e Last Minute tour operator

Con Rusconi Viaggi un tuffo nella storia di Sarajevo e della Bosnia-Erzegovina

Rusconi Viaggi, propone dal 26 al 29 giugno prossimi un itinerario insolito, ma di sicuro interesse, in cui la componente storica riveste un ruolo predominante; si tratta di un breve viaggio in Bosnia-Erzegovina, organizzato esattamente ad un secolo di distanza dall’attentato all’arciduca Francesco Ferdinando.

La mattina del 26 giugno è previsto il ritrovo dei partecipanti all’aeroporto di Malpensa e partenza per Mostar. All’arrivo, trasferimento in bus a Mostar città, incontro con la guida e visita della località. Questa cittadina è capoluogo del Cantone Erzegovina-Neretva e antico crocevia di popoli e civiltà; solo recentemente è tornato alla vita normale dopo i pesanti bombardamenti dei primi anni ’90. Come molte città antiche, Mostar è cresciuta gradualmente nel corso del tempo vantando una storia di oltre cinque secoli. Il paese è diviso a metà dal fiume Neretva. Quindi, partenza in bus per Sarajevo con arrivo nel tardo pomeriggio e sistemazione in albergo.

La giornata successiva sarà invece interamente dedicata alla visita guidata della città, luogo simbolo dell’incrocio tra l’Ovest e l’Est del continente. A Sarajevo gli imperi Bizantino e Ottomano da est e gli imperi prima di Roma, poi di Venezia e infine di Vienna da ovest hanno portato le loro culture, le loro tradizioni e le loro religioni. Durante questo tour verrà dato particolare rilievo soprattutto a quello che accadde un secolo fa, proprio il 28 giugno, a Sarajevo: l’assassinio dell’arciduca Francesco Ferdinando, erede al trono d’Austria-Ungheria, e sua moglie Sofia durante una visita ufficiale nell’attuale capitale bosniaca per mano dello studente serbo Gavrilo Princip, membro della Mlada Bosna (Giovane Bosnia), un gruppo politico che mirava all’unificazione di tutti gli “jugoslavi”. Il gesto fu utilizzato dal governo di Vienna come il casus belli che diede formalmente inizio alla prima guerra mondiale.

Quindi, la mattinata seguente sarà a disposizione dei partecipanti per una visita libera della città con successivo pranzo in albergo ed al termine partenza in pullman per Medjugorje. Arrivo nel tardo pomeriggio e sistemazione in albergo. Serata libera a disposizione oppure a discrezione dei singoli partecipanti è possibile prendere parte alle funzioni serali della Parrocchia di S. Giacomo (Rosario, Messa e Adorazione). Cena e pernottamento in albergo.

Il trasferimento all’aeroporto di Mostar per la partenza del volo di rientro a Milano è in programma dopo la prima colazione in albergo.

L’operatore Rusconi Viaggi per questo viaggio propone quote pari a 620 euro a persona (più 35 euro per l’iscrizione), per un minimo 30 partecipanti.

Il prezzo comprende: viaggio aereo Milano Malpensa/Mostar e viceversa in classe unica con voli speciali, bus a disposizione durante tutto il tour, visita guidata città di Mostar, pranzo in ristorante a Mostar, 2 pensioni complete in Hotel 4* a Sarajevo, visita guidata città di Sarajevo; mezza pensione a Medjugorje in albergo 3* superior vicino alla Chiesa, bevande incluse a tutti i pasti, assicurazione medico, bagaglio e annullamento ed accompagnatore Rusconi Viaggi.

www.rusconiviaggi.com

CONDIVIDI:

Articoli simili

Vacanze dell’anima, ovvero la rivoluzione delle idee per cambiare il mondo un appuntamento nella marca trevigiana

redazione1

Ad aprile “Vediamoci a Bangkok” … con Hotelplan!

anna.rubinetto

I Viaggi di Maurizio Levi – Africa autentica

anna.rubinetto
Please enter an Access Token