Viaggiare News
Destinazioni News

Vivere a ritmo di ballo e musica la vacanza alle Isole Cook nell’arcipelago della Polinesia Neozelandese

 polinesia neozelandese

Nelle Isole Cook, arcipelago remoto ed incontaminato della Polinesia Neozelandese, si possono incontrare i danzatori più abili, fieri della loro danza, la ‘hura’ e pronti a condividerla con gli stranieri, i ‘papaya’.

Perchè la danza è la più importante forma d’arte delle Cook, che gli abitanti delle 15 isole che formano l’Arcipelago, coltivano assiduamente fin dall’infanzia e il loro talento emerge nei numerosi festival che si svolgono durante l’anno.

Tra i momenti più significativi le frequenti “island nights”, durante le quali le danzatrici invitano gli ignari, ma sorprendentemente partecipi, papaya (stranieri) a salire sul palco per unirsi al ballo. Il merito va ai movimenti insieme selvaggi e sensuali di uomini e donne, accompagnati dal ritmo della ‘hura’ delle Isole Cook, con le percussioni e i tamburi che la rendono una danza molto intensa.

Ed ogni isola dell’arcipelago ha sviluppato le proprie danze caratteristiche e le competizioni sono numerose e vissute con molta partecipazione: non mancano mai i contest e l’elezione del miglior ballerino delle Cook rappresenta uno dei maggiori festeggiamenti di tutto il Pacifico.

Anche la musica è un elemento altrettanto importante della cultura delle Isole Cook; infatti, ogni isola ha i propri canti e tra i vari gruppi musicali c’è una competizione molto agguerrita. Numerosi sono i musicisti che suonano nei ristoranti, negli alberghi, o che si esibiscono in concerti, combinando la musica elettronica moderna con il tradizionale ukulele, il piccolo strumento a corde delle isole del Pacifico, che qui alle Cook è ricavato dai gusci di noce di cocco.

Te Mire Ura: elezione del miglior ballerino delle Cook, nel periodo tra aprile e maggio.

La storia di questo evento divertente quando l’allora troupe Te Ivi Maori Performing Arts Dance guidata da Ngarima George, il compianto Piho Rua e la compianta Mamia Tunui Savage lo trasformarono nel giro di poco in una manifestazione nazionale, creata per incoraggiare i giovani e talentuosi ballerini a mostrare le loro abilità individuali, attraverso coreografie e performance, costumi e competenze tecniche.

L’evento legato all’ elezione del Miglior Ballerino, iniziato nel 1979,  è organizzato ogni anno nel mese di aprile, è un vero e proprio concorso a cui partecipano numerosi ballerini suddivisi in tre gruppi per fasce di età, Junior, Intermediate e Senior Open, che si esibiscono in locali notturni di Rarotonga e sulle altre isole dell’arcipelago. La finale ha luogo presso l’Auditorium di Rarotonga organizzata dal Ministero per lo Sviluppo Culturale e il vincitore viene scelto in base al costume che indossa, alla coreografia e alla difficoltà della danza eseguita.

Ecco le date da non perdere: il 25 aprile per la finale delle categorie Master e Golden Oldies, il 1° maggio per le categorie Junior e Intermediate con la partecipazione anche di ballerini provenienti da altre isole, infine l’8 maggio, per la finale per la categoria Senior.

www.isolecook.org

 

CONDIVIDI:

Articoli simili

I fiori del ciliegio nel paese del Sol Levante di ToAssociati

claudia.dimeglio

Cofanetti regalo Smartbox, super regalo per San Valentino

anna.rubinetto

I dinosauri nel nord-est della Thailandia

anna.rubinetto
Please enter an Access Token