Il Sultanato dell’Oman ha registrato una crescita record di turisti italiani nel 2013

oman

In Italia continua la voglia di Oman. Infatti, il volume  degli arrivi italiano colloca il nostro Paese al quarto posto del mercato turistico dall’Europa, dopo Gran Bretagna, Germania e Francia per un totale di 26.063 arrivi italiani nel 2013, che corrisponde ad una crescita del +31,6% rispetto allo scorso anno.

Mentre, in valori assoluti l’Oman ha registrato arrivi totali del 2013 pari a 2.082.697 con una crescita del +0,9 % rispetto al 2012 e gli arrivi dall’Europa costituiscono il 33% del totale.

Per questo, lo scorso anno il Sultanato dell’Oman ha firmato il contratto di partecipazione a Expo Milano 2015, il cui concept è Nutrire il Pianeta. Energia per la vita. Per farlo, ha scelto di illustrare il tema Heritage in Harvest, Harnessing the Sun, Sand & Sea e di far conoscere e valorizzare la gestione sostenibile delle risorse della terra e del mare in Oman, ad esempio attraverso gli aflaj – l’antico e complesso sistema di irrigazione –  che assicura al Paese un approvvigionamento idrico costante.

Inoltre, l’ufficio del turismo mantiene il tradizionale appuntamento annuale con il workshop dell’Oman; per questo, il prossimo 13 marzo a Milano l’industria turistica omanita incontrerà agenti di viaggio, tour operator, stampa e consumatori interessati alla meta per comunicare le novità della destinazione e un aggiornamento di prodotto (nuove aperture, infrastrutture, trasporti, etc)

INIZIATIVE TRADE

L’ufficio del turismo dell’Oman, rappresentato in Italia da AIGO, per sostenere la progressiva affermazione del Sultanato fra le mete del turismo internazionale,  investe costantemente su operatori e agenti di viaggi per favorire la crescita del proprio personale know how sul Paese, tramite il corso di formazione online Oman Academy, che a meno di 3 anni dal lancio, conta circa 1.421 iscritti. Nei prossimi mesi, 2 workshop Oman Academy si terranno a Torino e ad Ancona, in collaborazione con Etihad Airways.
Invece, sul fronte trade, l’ufficio del turismo organizzerà una serie di azioni di co-marketing in collaborazione con il tour operator Go Asia per promuovere il corso di formazione Oman Academy verso il loro database di agenzie di viaggio.
Inoltre, l’Ufficio del Turismo nei primi mesi del 2014, rilascerà la versione aggiornata del travel planner per agenzie di viaggio, la guida perfetta all’organizzazione del viaggio in Oman che annovera le attrazioni principali del Sultanato.

INIZIATIVE CONSUMER

Anche diverse attività di co-marketing sono in programma per la collaborazione con gli operatori turistici, dedicati al consumer: sono già stati confermati 5 eventi in tutta Italia in collaborazione con I Grandi Viaggi e altri con Mistral, così come un evento con l’agenzia E-travel di Milano, e altri saranno svelati nel corso dei prossimi mesi.
Ed ancora, per concentrare le azioni rivolte a target di nicchia, quali gli amanti del golf, sono in programma 2 eventi golf in cooperazione con i tour operator specializzati Acentro e Green Velvet.
L’Ufficio del Turismo è attualmente impegnato, per quanto riguarda la comunicazione ai consumatori, nel mantenere vivo il dialogo con i viaggiatori interessati al Sultanato dell’Oman; utilizzando, per un’ulteriore diffusione delle informazioni, anche Facebook, così come la Oman guida di viaggio consumer e la nuova guida dedicata alle attività outdoor praticabili in Oman, che sarà distribuita questa primavera.

Oman, Riviera d’Oriente dell’Oceano Indiano.

Il Sultanato dell’Oman, che è situato nella porzione sud-orientale della penisola arabica,  con 309.500 km² ha un’estensione maggiore dell’Italia, ma conta solo 2.400.000 abitanti. Punto di incontro tra l’Asia e l’Africa, l’Oman è un paese montuoso circondato da deserti che si affaccia sull’Oceano Indiano e sul Mar d’Arabia.
L’Oman, caratterizzato da 3 climi diversi: temperato, desertico e tropicale, si raggiunge in meno di 8 ore di volo dall’Italia ed è a sole +3 ore di fuso (+2 quando in Italia vige l’ora legale). Il Sultanato, che ospita diversi siti annoverati fra i patrimoni UNESCO, propone interessanti percorsi culturali come la via dell’incenso, nella regione del Dhofar, la capitale Mascate, i wadi e le montagne, il deserto e i piccoli villaggi che sono i guardiani di antiche tradizioni e dell’affascinante natura del Sultanato. Però l’Oman si apre anche al moderno con un occhio di riguardo per le proprie tradizioni: sport estremi e animati suk, lussuosi resort con moderne SPA convivono con antiche fortezze e tradizioni dei popoli del deserto.

www.omanacademy.it

www.omantourism.gov.om

By | 2020-03-01T17:55:04+00:00 febbraio 2014|Destinazioni|