Relais & Châteaux celebra i suoi 60 anni di storia e l’Art de vivre

Relais & Châteaux celebra i suoi 60 anni di storia e l'Art de vivre

Relais & Châteaux , l’associazione che annovera tra i suoi membri  515 dimore d’eccezione, festeggia 60 anni di storia all’insegna di grandi albergatori e Chef di talento, per valorizzare l’Art de Vivre e l’eccellenza anche gastronomica nell’ospitalità.

L’Associazione chiude il 2013 con un fatturato globale di 1,7 miliardi di euro, presenta il nuovo Presidente Internazionale, il nuovo Delegato per l’Italia e la Guida Internazionale 2014, con 36 nuovi Associati.

Relais & Châteaux è entrata nell’era della modernità con una rete di associati oggi più internazionale, che ha riportato una crescita del 18%. L’Associazione si è evoluta verso un modello più imprenditoriale per sostenere la nostra crescita rispettando, nel contempo, i valori fondamentali che ci hanno sempre caratterizzato.” Ha dichiarato al termine dei suoi otto anni di presidenza Jaume Tàpies, Presidente internazionale uscente di Relais & Châteaux.

LE NOVITÀ PER IL 2014

 Nuovo Presidente Internazionale
Philippe Gombert ricoprirà il ruolo di Presidente internazionale Relais & Châteaux per i prossimi quattro anni. Figlio e nipote di albergatori, ex avvocato dell’Ordine di Parigi, proprietario del Château de la Treyne (Francia), diventata membro Relais & Châteaux nel 1992. Eletto in occasione del 39° Congresso Internazionale, che si è tenuto a Berlino dal 17 al 19 Novembre, dichiara: “A Berlino, il cuore della nostra Associazione non ha smesso di pulsare. Sono orgoglioso di essere riuscito a riunire intorno a me un team internazionale rappresentativo delle nostre culture e delle nostre sensibilità; un team giovane ma esperto guidato dalla volontà di mettere Relais & Châteaux al servizio di tutti i suoi Associati. Siamo albergatori appassionati e ristoratori di talento indipendenti, convinti dell’assoluta necessità di fare parte di una rete solida e capace di offrire ai nostri ospiti esperienze davvero uniche, per scoprire il mondo e i suoi sapori inaspettati”.

 Guida internazionale Relais & Châteaux 2014

36 nuove dimore e 12 nuovi Grand Chef
Quest’anno sono inseriti nella Guida nuovi Associati da tutto il Mondo. Ben 515 dimore in 60 Paesi, comprese le 36 di recente adesione e 12 nuovi Grand Chef di cui 7 nuovi: Thierry Drapeau del Restaurant Thierry Drapeau (Francia), Toni Mörwald del Toni M. (Austria), Kyungwon Park del Si-Wha-Dan (Corea del Sud), Jason Franey del Canlis (Stati Uniti), oltre a 2 presenze italiane e 5 chef promossi a Grand Chef dopo aver fatto parte dell’Associazione per diversi anni come Philippe Vételé del Anne de Bretagne (Francia) o Franck Reynaud dell’Hostellerie du Pas de l’Ours (Svizzera).
36 sono i nuovi associati di cui 8 nelle nuove destinazioni: Villa Meneghetti in Croazia, Dome Hotel & Spa in Lettonia, Eden Roc at Cap Cana nella Repubblica Dominicana, Zazu in Equador, 20° Sud nelle Mauritius solo per citarne alcuni.

 Nuove esperienze Relais & Châteaux
Relais & Châteaux “coccola”  i suoi  ospiti, invitandoli a  sentirsi a casa propria nelle stupende residenze dell’Associazione, in tutto il mondo.
85 Ville & Dimore in 11 paesi, le cui chiavi vengono consegnate dai nostri Associati ai loro ospiti. Un modo unico di godersi la nostra Art de Vivre, condividere momenti magici in famiglia o con gli amici, nel rispetto della loro intimità e della nostra filosofia.
Con i Cofanetti regalo Création l’Associazione reinventa l’arte del regalo e lancia una nuova collezione di esperienze dell’Art de Vivre da offrire in dono, firmate dai nostri Maîtres de Maison e Chef.  Quattordici idee  che permettono di  gustare l’alta gastronomia, partire per nuove destinazioni, o vivere esperienze sensoriali uniche in tutto il  mondo.

FOCUS ITALIA

Nuovo Delegato italiano e board direttivo
Vincenzo Bianconi, proprietario e Maîtres de Maison di Palazzo Seneca è il nuovo Delegato per l’Italia. Guiderà la Delegazione Italiana per i prossimi 4 anni insieme al suo team, composto da persone con competenze diverse, una squadra eterogena formata da individui, che con le loro caratteristiche personali e professionali rappresentano un’adeguata sintesi del nostro Paese.

4 nuovi Associati
4 le nuove dimore italiane in cui l’arte del ricevere testimonia l’amore per il bello ed il buono che caratterizza le strutture italiane dell’Associazione:

Antica Corona Reale Cervere, Piemonte
L’erede di una tradizione famigliare culinaria lunga 200 anni, Gian Piero Vivalda, ha perfezionato la propria formazione con alcuni maestri prestigiosi quali Georges Blanc e Alain Dutournier. La sua cucina, legata alla tradizione piemontese, utilizza i migliori prodotti locali rivisitandoli.aimoenadia6-300x450

Il Luogo di Aimo e Nadia Milano, Lombardia
Conosciuto tanto per lo stile della sua cucina quanto per i suoi spazi connotati da un progetto artistico-architettonico site-specific, l’Installation-District (Gegend) di Paolo Ferrari, e da momenti che abbinano alta cultura gastronomica, teatro e arte.

Grand Hôtel Villa Cora Firenze, Toscana
Questo palazzo ottocentesco, a due passi dal giardino di Boboli, propone un viaggio nel cuore della Firenze neoclassica. Le sue mura custodiscono tesori architettonici di inestimabile valore: la più bella sala da ballo di Firenze, le decorazioni orientali della Sala Moresca e la Sala delle Ceramiche che oggi ospita Le Bar Long.

Relais Borgo Santo Pietro  Chiusdino, Toscana
Una grande villa in pietra in fondo a un viale orlato di cipressi, dolci colline a perdita d’occhio, un giardino dalle molte essenze e profumi, ecco la Toscana, così come la si sogna.

2 nuovi Grand Chef
Personalità che condividono lo stesso interesse per l’eccellenza, la stessa passione per i migliori prodotti, lo stesso rispetto per il territorio e la tradizione culinaria, spesso tramandata di generazione in generazione.
 – Gian Pietro Vivalda, Antica Corona Reale
Discendente da quattro generazioni di chef, cresciuto nelle cucine di Georges Blanc e Alain Dutournier, difende i sapori della sua terra, il Piemonte, reinterpretandoli con creatività.
 – Fabio Pisani e Alessandro Negrini, Il Luogo di Aimo e Nadia
Prodotti locali, tradizioni italiane, tecniche d’avanguardia: una fusione di arte e gastronomia!

4 Routes du Bonheur
Esperienza di arricchimento personale, le “Route du Bonheur” permettono di scoprire una regione e il suo territorio da una nuova prospettiva.
La Route di Emmanuel Renaut intorno al Monte Bianco
La Route di Giovanni Trovato in Toscana, tra colline e mare
La Route della famiglia Santini proprietari e Grand Chef del Dal Pescatore Santin vicino a Cremona
La Route di Gian Piero Vivaldache parte da Milano per arrivare in Costa Azzurra.

Rising Chef Trophy
I Trofei Relais & Châteaux premiano l’eccellenza e gli elevati standard dei nostri associati.
Il Rising Chef Tropy 2014 è stato assegnato a Hubert Fischnaller che da più di 10 anni è chef del Gardena GrödnerhofFedeltàai suoi valori e al suo stile,  riesce comunque ad innovare, dando luogo ad una cucina leggera caratterizzata da creazioni inedite.
La mission di  Relais & Châteaux:“OVUNQUE NEL MONDO, UNICO AL MONDO”

Informazioni e prenotazioni: Tel.: 00 800 2000 00 02 Website: www.relaischateaux.com

Foto by Relais & Châteaux

Claudia Di Meglio

By | 2020-06-07T05:03:01+00:00 dicembre 2013|Hotel|