Viaggiare News
Hotel Montagna News Proposte

In Val d’Ultimo (Bz) in attesa del Natale

 

 

 In Val d’Ultimo (Bz) la stagione invernale 2013-2014 è già iniziata con l’apertura degli impianti del comprensorio Schwemmalm. Soggiornando all’AROSEA Life Balance Hotel si potrà approfittare della prima neve già presente in questi giorni che precedono il Natale, godendo di una vacanza in assoluto relax e di piste non affollate,  nello scenario imperdibile delle Dolomiti.

L’AROSEA Life Balance Hotel, situato a 1.150 mt di altitudine a Pracupola in Val d’Ultimo vicino Merano, dista solo pochi minuti dalla nuova cabinovia, con cui è possibile raggiungere i 2.625 mt di quota dell’area sciistica di Schwemmalm. Il comprensorio  assicura piste innevate (anche artificialmente) e esclusive: ben 25 km a disposizione degli  appassionati di sci, fondo, carving, ciaspole. I più spericolati possono provare la pista “Asmol”, lunga 5 km con un dislivello complessivo di 1100 mt, la più lunga dell’Alto Adige.

Nel  design hotel AROSEA sette giorni possono essere trascorsi con sciate emozionanti sulla  neve e nella Spa della struttura,  dove c’è anche la sauna finlandese all’aperto ed il  bagno nella lana di pecora della Val d’Ultimo. Gli “impacchi” di lana stimolano la microcircolazione, hanno un effetto analgesico e rafforzano il sistema immunitario.

Premiato con il World Luxury Hotel Award 2013 per la categoria Mountain Resort, l’AROSEA Life Balance Hotel unisce  tradizione e modernità in ambienti che aiutano a ritrovare  il benessere  di corpo e mente.

Ski Opening: 7 giorni al costo di 6 con ristorante Life Balance, libero accesso all’area wellness e alla palestra, a partire da € 846,00 a persona. Lo skipass non è incluso.

Bagno nella lana di pecora della Val d’Ultimo: dura circa 20 minuti e costa € 52,00.

www.arosea.it

Foto by AROSEA Life Balance Hotel

CONDIVIDI:

Articoli simili

Strepitose festività negli Hilton Worldwide

anna.rubinetto

Arriva youpony, la nuova app tutta italiana che rivoluziona il mondo delle consegne

redazione1

Hotels.com: le città estere in cui i viaggiatori italiani hanno pagato di più nel 2015

redazione1
Please enter an Access Token