PortoSanto: una vacanza via dalla pazza folla!

PortoSanto: una vacanza via dalla pazza folla!Quando l’aereo comincia la sua discesa verso l’aeroporto di Porto Santo (Portogallo) non si può fare a meno di provare un tuffo al cuore, nel vedere questa piccola isola di origine vulcanica adagiata come una bella addormentata nel blu dell’Oceano Atlantico, a circa 900 km. da Lisbona, che forma un suggestivo arco, delineato da montagne di origine vulcanica.

Ciò che stupisce di più, però, è la meravigliosa spiaggia di sabbia dorata lunga circa 9 km che costituisce l’attrattiva principale di Porto Santo e che è stata dichiarata, in seguito ad una votazione popolare, una delle 7 meraviglie del Portogallo: veramente rilassante distendersi  e lasciarsi accarezzare dal sole, che nell’isola brilla quasi tutto l’anno, con temperature che non superano d’estate i 30 gradi e non scendono mai sotto i 15 gradi d’inverno.

Ideale per una vacanza in ogni periodo dell’anno, Porto Santo offre d’estate la possibilità di immergersi in un’acqua sempre calda, grazie alle tiepide correnti sottomarine di  origine vulcanica, e di praticare numerosi sport:  immersioni,  trekking lungo sentieri poco battuti che regalano scorci straordinari sull’isola, pesca d’altura, golf in un campo straordinario da 18 buche, disegnato dal compianto campione di golf Severiano Ballesteros in modo da poter godere di panorami mozzafiato da postazioni a picco sul mare, equitazione alla scoperta di aspetti poco conosciuti del luogo, gite in canoa per visitare la piccola isola situata a nord, su cui si erge un piccolo e suggestivo faro, percorsi in fuoristrada ( si affittano in loco, con e senza autista) per esplorare l’aspro entroterra, privo di vegetazione, o per vedere la località Fonte de Areia, a picco sul mare della parte nord, dove le onde si infrangono su uno scoglio dalla forma appuntita, posto in mezzo al mare. D’inverno, invece, si può apprezzare la calma e la tranquillità, oltre che la cordialità degli abitanti, che vi salutano anche senza conoscervi, e fare delle piacevoli passeggiate nel centro storico del piccolo centro  Vila Baleira, dove si trovano, oltre a localini dove bere una “Poncha”, il cocktail tipico del luogo, a base di frutta, e piccoli ristoranti dove gustare un buon pesce, il museo di Cristoforo Colombo, che visse sull’isola per due anni, avendo sposato la figlia del governatore del luogo.

Se poi volete rilassarvi e prendervi cura del vostro benessere, a Porto Santo potrete anche fare la talassoterapia, che apporta al corpo le benefiche proprietà delle acque del mare dell’isola.

In ogni stagione una vacanza a Porto Santo, via dalla pazza folla, costituisce un vero relax e ritempra il corpo e lo spirito!

Porto Santo fa parte dell’arcipelago di Madeira, da cui dista solo 50 miglia e con cui è collegato sia via mare che con voli giornalieri.

Dall’Italia è raggiungibile con voli di linea (via Lisbona) e con voli charter (solo in primavera/estate) che vi assicurano viaggi sicuri e adatti ad ogni tasca.

Claudia Di Meglio

By | 2020-02-18T20:16:42+00:00 novembre 2013|Ci siamo stati, Reportage|