Nikon – I consigli per immortalare le città europee in maniera originale

A tutti piace conservare e condividere con gli amici i ricordi dei propri fantastici viaggi, ma, istintivamente attratto dai monumenti famosi, qualcuno potrebbe non riuscire a scattare una foto di una città che sia almeno un po’ originale. È quasi impossibile visitare Parigi senza fotografare la Tour Eiffel, ma è molto probabile che quell’immagine lasci del tutto indifferente chi la guardi. Le foto più apprezzate solitamente catturano l’essenza della città in uno scatto mai visto prima. Tuttavia, quando si è poco pratici di un luogo, colpire nel segno è più difficile di quanto sembri.

Nikon ha collaborato con i fotografi di alcune tra le città europee più visitate – Barcellona, Berlino, Londra e Parigi – per scoprire le migliori viste inedite d’Europa. Ha inoltre raccolto i loro suggerimenti per aiutare i fotografi in erba a catturare immagini di viaggio originali, anche con una compatta come, per esempio, la Nikon Coolpix S6600. Oltre allo schermo ad angolazione variabile, al sistema Wi-Fi per una più semplice condivisione e all’obiettivo zoom NIKKOR 12x, la Coolpix S6600 offre diverse funzionalità che la rendono perfetta per realizzare immagini di qualità incredibile in qualsiasi situazione.

Piazza San Filippo Neri – Barcellona

È comprensibile che il turista in visita a Barcellona, nota per l’architettura modernista, si diriga direttamente alle opere di Gaudí, quali la rinomata cattedrale della Sagrada Familia, Parc Güell e Casa Batlló. Tuttavia questa magica città vanta un passato medievale che ha molto più da offrire ai fotografi.

Angel Martinez Moreno, 27 anni, fotografo e graphic designer di Puigcerdà, Catalogna (Spagna), vive a Barcellona da 10 anni. La vista inedita di Barcellona che preferisce è Piazza San Filippo Neri: “Piazza San Filippo Neri è tra i luoghi più magici di Barcellona. Costruita intorno a una chiesa medievale, la sua architettura le conferisce un carattere particolare. Gli edifici sono incantevoli e racchiudono una fontana circondata da antichi ciottoli che nella sua semplicità è splendida. Da due enormi alberi filtra un po’ di sole che crea delle leggere ombre intorno alla piazza. Anche se si trova al centro della città, solo i più temerari riescono a trovarla percorrendo vicoli stretti e bui”.

Piazza San Filippo Neri è facilmente raggiungibile: ubicata nel popolare Barri Gòtic (quartiere gotico), è a 200 m dalla Cattedrale di Barcellona e a 400 m dal Municipio, poco distante da Carrer del Bisbe.

I consigli di Angel per catturare immagini di Piazza San Filippo Neri: visitate la piazza verso mezzogiorno per catturare il sole che cala sugli alberi: la luce creerà delle leggere e suggestive ombre. Se desiderate ritrarla in un momento di tranquillità, andateci di mattina Provate a inserire nell’immagine i ciottoli: vi aiuteranno a catturare la personalità dell’area Provate diverse inquadrature: nella piazza ci sono negozietti, un ristorante e un museo che possono contribuire a rendere la vostra immagine un’istantanea di vita quotidiana

Kreuzberg – Berlino

Il tipico giro turistico di Berlino prevede una visita alla Porta di Brandeburgo, alla Torre della televisione (Fernsehturm Berlin) e all’eclettico mix architettonico della città. Molti turisti si recano anche ai resti del famigerato Muro di Berlino, sebbene vi siano molti e più interessanti modi di catturare la conflittuale storia cittadina.

Andrea Figari, appena quarantacinquenne, vive a Berlino dal 2003. Di origine italo-argentina, dirige un gruppo di volontari di Berlin Fotomarathon, un’organizzazione no profit che allestisce ogni anno eventi e mostre fotografiche con centinaia di partecipanti. La sua vista preferita di Berlino si trova a Kreuzberg, che ospita opere di Street Art di livello internazionale e si presenta come uno dei quartieri più vivaci della città.

“A Kreuzberg convivono studenti e artisti dallo spirito bohemien e i tanti immigranti turchi che per diverse generazioni l’hanno chiamato casa. Questa vista inedita di Kreuzberg cattura l’opera a graffiti Memorial dell’artista Blu. Due gigantesche figure si sfilano l’un l’altra una maschera e le loro dita formano le lettere “E” e “W” a simboleggiare l’ex Germania est (East) e l’ex Germania ovest (West). Quest’opera artistica si trova nei pressi del fiume Sprea che sino al 1989 divideva la città. Si tratta di una fantastica fusione tra arte moderna e storia recente di Berlino”.

Kreuzberg fa parte del distretto unificato di Friedrichshain-Kreuzberg, a sud di Mitte, Berlino.

I consigli di Andrea per catturare i graffiti di Kreuzberg: Alzate lo sguardo. I balconi esageratamente decorati, le vecchie lampade a gas e i motivi architettonici originali del quartiere vi sorprenderanno e aiuteranno a catturare l’essenza di Berlino. Mettete a fuoco i particolari. Dimenticate le viste panoramiche dei monumenti famosi. Viceversa, mettete a fuoco l’effimera Street Art, le tracce traumatiche lasciate dalla guerra e i negozi di abbigliamento vintage in attesa di clienti.

Artillery Passage, Spitalfields – Londra

Pensando a Londra, probabilmente verranno in mente gli autobus rossi, il Parlamento, Buckingham Palace e il Big Ben, ma imboccate una via laterale e scoprirete una città eterogenea con piazze georgiane, mura romane e alcuni degli esempi più impressionanti di architettura moderna esistenti al mondo.

Steve Ullathorne vive a Londra da quasi 30 anni. È ex presidente e attuale socio del The Camera Club di Londra, uno dei più antichi club fotografici del Regno Unito. L’Artillery Passage di Spitalfields, nella zona est di Londra, dall’altro lato della strada rispetto al centro finanziario, è uno dei luoghi della capitale britannica che Steve preferisce per scattare fotografie.

“A Spitalfields murature storiche risalenti al XVIIIsecolo si accompagnano al vetro e all’acciaio del XXIsecolo tipici dell’odierna Londra. Il quartiere ospita alcuni dei designer e degli artisti indipendenti più fervidi, che vendono le loro creazioni nell’Old Spitalfields Market e a Brick Lane, dove gli immigrati del Bangladesh arrivati di recente hanno lentamente trasformato la tradizionale zona ebraica con take-away e ristoranti tipici e negozi di sari. Fotografare questo luogo significa catturare il trambusto londinese e al tempo stesso fare proprio lo sfondo storico di uno dei paesaggi più emozionanti d’Europa”.

L’Old Spitalfields Market è a pochi passi sia dalla stazione della metropolitana di London Liverpool Street che dalla fermata della linea di superficie di Shoreditch High Street di Londra centro.

I consigli di Steve per catturare Artillery Passage nella zona est di Londra: Non preoccupatevi se il cielo è piatto e grigio, dopo tutto siete a Londra. Abbassate l’angolo di ripresa e concentratevi sull’architettura. Con un cielo così non avrete ombre nette sugli edifici, pertanto utilizzalo come un enorme diffusore e consideratelo un vantaggio. Prima di iniziare, verificate le condizioni meteo. Se è prevista pioggia, valutate l’idea di inserire nel vostro scatto i marciapiedi: i riflessi sul pavimento umido saranno fantastici

Pont Saint Michel – Parigi

Parigi ospita alcuni dei monumenti turistici più simbolici, quali la Tour Eiffel, il Louvre e gli Champs Elysées. Tuttavia non esistono soltanto questi tradizionali soggetti fotografici; ponti, chiatte e altri monumenti di Parigi possono offrire una vista diversa dell’affascinante città. Infatti alcuni posti sul lungosenna offrono l’opportunità di catturare in uno scatto alcuni dei più famosi monumenti e la loro bellezza da una prospettiva meno nota.

Gerard Planchenault vive a Parigi ed è stato insegnante di fotografia per 10 anni. Una delle sue viste preferite della città è da Pont Saint Michel sul fiume Senna. Lì c’è un posto fantastico da cui catturare la bellezza architettonica di Parigi e una vista alternativa di uno dei suoi più famosi monumenti, Notre Dame.

“Dalle rive della Senna si scopre Parigi in un modo interessante e insolito. Una semplice passeggiata lungo le sponde può risvegliare la vostra creatività aiutandovi a scattare foto più originali e spettacolari”.

Se state pensando di scattare fotografie a colori, fatelo al tramonto. Quando il cielo diventa di un blu intenso e le luci della città cominciano ad accendersi si può ottenere un effetto incantevole. Ricordate: non esistono regole fisse. Il fotografo deve scegliere inquadratura, angoli di ripresa e impostazioni di messa a fuoco secondo le sensazioni che il posto gli suscita. Il Pont Saint Michel è in centro città e collega Place Saint-Michel sulla riva sinistra del fiume Senna all’Île de la Cité.

By | 2014-06-15T23:03:43+00:00 ottobre 2013|In valigia -, News|