Viaggiare News
Destinazioni News

Indagine Venere.com: quale è il souvenir “più strano” che vi hanno regalato?

venere.com_logo 

Venere.com, lo specialista europeo dell’online accomodation, ha chiesto ai propri users qual è stato il souvenir più brutto o bizzarro che abbiano mai ricevuto o…regalato! Come sempre, gli user non si sono fatti pregare e il quadro che ne è uscito è davvero quanto mai originale… non riuscirete a credere ai vostri occhi!

 

Si parte da una lampada tiffany a forma di lumaca comprata durante una visita alla casa di Dalì a Port Ligat. C’è chi invece ha ricevuto in dono un mix di sacro e profano: un coltellino svizzero a forma di Santa Bernadette da Lourdes…o un piccolo fermacarte in vetro con stampa della Madonna all’interno!

 

Tantissimi gli utenti che ci segnalano tra i gadget più “classici” del panorama horribilis dei souvenir, i soprammobili a gondola: sì proprio loro, le mini imbarcazioni della città più romantica d’Italia. E ancora le immancabili cornici completamente decorate con le conchiglie: non solo quelle comprate alle bancarelle sul lungomare ma ancor peggio quelle “fatte a mano” dai vacanzieri di turno che sulle spiagge appena abbandonate hanno rubato i preziosi gusci!

 

Sullo stesso filone si posizionano le amatissime e collezionatissime “palle di neve” con all’interno il monumento più rappresentativo della vacanza e, udite udite, quelle più kitsch hanno effetti luminosi e sonori ad ogni tocco. Ma anche i mitici piatti in ceramica decorati con i luoghi simbolici più disparati, dalla Statua della Libertà al Big Ben…l’incubo di ogni interior designer!

Chicche proprio da non perdere: che dire dell’anello a forma di Tower Bridge che una fidanzata incredula ha ricevuro in dono? Pensate sia imbattibile nella classifica dei più “memorabili” souvenir dal mondo? Ebbene, c’è chi lo batte: ad esempio il temperamatite a forma di…WC! E nemmeno ci chiediamo da quale città possa provenire!

 

Amici di rientro da Amsterdam? Probabile che il souvenir che vi toccherà sia un portachiavi con la tipica foglia di marijuana, replicata su portamonete, tracolle, magliette eccetera. Da Parigi? Un portafotografie a forma di Tour Eiffel. Da Stonehenge? Una Stonehenge in miniatura, ovvio! Da San Francisco? Un po’ della sua famosissima nebbia in scatola!

 

E chi ha preferito il sole e mare della Calabria ha trovato un simpatico souvenir da regalare ai propri cari: il bronzo di Riace…cavatappi! Da Londra? Le mitiche tazzine per il tè all’inglese con tanto di foto della Royal family…o per i più goliardici, la linea dei Royal Condom!

Ma è dagli USA che arrivano gli oggetti più bizzarri in assoluto: dal lampadario del Monte Rushomre alle ciabattine Obama Style… dal termomento con fenicottero dalla Florida al salvadanaio texano a forma di stivali.

 

Per quanto strani o addirittura di cattivo gusto, al souvenir non si rinuncia, perchè, appunto, è un souvenir del viaggio che abbiamo appena fatto!

 

CONDIVIDI:

Articoli simili

Sette motivi per concedersi un viaggio in Oman

redazione1

Turismo green in crescita

anna.rubinetto

City Break a Innsbruck per il Tanzsommer Festival, Estate della Danza

claudia.dimeglio

Scrivi un commento

Please enter an Access Token