Reportage di viaggio dalla Costa Smeralda

San-Teodoro

Arrivare a San Teodoro è come raggiungere l’Eden: la punta meridionale della Costa Smeralda è infatti un paradiso per gli amanti della spiaggia, della natura e degli sport acquatici.

Quando abbiamo organizzato il nostro viaggio in Costa Smeralda ci siamo affidati al tour Operator In Viaggi e abbiamo prenotato il villaggio turistico Li Suari Orange, che si affaccia su una spiaggia privata ed è a soli 500 metri dalla bellissima spiaggia di Isuledda(raggiungibile con navetta gratuita). Ma il punto forte di San Teodoro è la magnifica spiaggia La Cinta, la più lunga della Sardegna (3 Km), con le sue dune di soffice e vellutata sabbia bianca, movimentata da caratteristiche dune che scendono dolcemente sul mare turchese. Uno spettacolo per gli occhi, sembrava di essere in quelle località come i Caraibi, la Polinesia, le Maldive o l’Australia, per raggiungere le quali si passano ore su un aereo. Per San Teodoro basta invece poco più di un’ora di aereo per Olbia e una mezz’ora di macchina. Ed eccolo qui, uno spettacolo della natura davanti ai nostri occhi, così a portata di mano da non sembrare reale.

Ma torniamo alla nostra spiaggia preferita, La Cinta, dietro le cui dune giace la Stagno di San Teodoro, un’area paludosa con un lago che ospita diverse specie di fauna selvatica. L’acqua cristallina permette di vedere perfettamente anche a diversi metri di distanza e, grazie alla combinazione della luce del sole e del fondo chiaro, assume un colore quasi innaturale. Il modo migliore per godersi al meglio il paradiso di La Cinta è quello di visitarlo durante i mesi fuori stagione, compresi tra fine maggio e la prima metà di giugno, oppure da settembre ai primi di ottobre. Noi ci siamo stati a metà settembre e nelle prime ore della mattina eravamo soli a meravigliarci di fronte a cotanto splendore.

Altre spiagge famose a San Teodoro e nei suoi paraggi sono Lu Impostu-Brandinchi (un’altra distesa di soffice sabbia bianca contornata da pini), da cui si può avvistare l’Isola di Tavolara; verso sud, invece, spicca l’Isuledda, nei pressi del nostro villaggio, una placida e affascinante baia dove poter trovare pace e tranquillità

By | 2016-12-29T11:09:05+00:00 agosto 2013|Reportage|