In Irlanda d’autunno per farsi coinvolgere dal Dublin’s Festival Season

In Irlanda d'autunno per farsi coinvolgere dal Dublin’s Festival SeasonAnche quest’anno nel corso dei mesi di settembre ed ottobre a Dublino va in scena la Stagione del Festival con ondate di eventi, intrattenimenti e divertimento.

Il Dublin’s Festival Season, miscelato alla vivace vita notturna e agli accoglienti locali della città, è un appuntamento immancabile per i cultori del sapere che potranno usufruire del meglio che Dublino ha da offrire.

L’IMPETO DEL GATHERING

Poiché il 2013 è l’anno del Gathering, il calendario del festival si articola in filoni dedicati all’emigrazione irlandese, al ritorno in patria e all’influenza culturale nel mondo. Sono perciò stati invitati talenti mondiali che hanno un qualche legame con l’Irlanda e così ,artisti, scrittori, miti della musica, innovatori e nuovi personaggi di successo convergeranno su Dublino.

IL CORAGGIO DI ESSERE DIVERSI

Il trasgressivo e audace Fringe Festival movimenterà la città, dal 5 al 22 settembre. E quest’anno il più importante festival alternativo irlandese delle arti si compiace, dopo ben 19 anni, di aver mantenuto il suo carattere provocatorio, stimolante e fresco.
Per l’occasione sono stati coinvolti artisti irlandesi che vivono all’estero e personalità internazionali che hanno entusiasmato il pubblico del passato. Oltre 600 eventi, 1000 partecipanti e più di 30 palcoscenici ospiteranno rappresentazioni teatrali, balletti, opera, eventi musicali, commedia, spettacoli circensi ed artisti di strada, arti visive e appuntamenti letterari in un’esplosione di energia creativa in grado di sollecitare tutti i sensi.

PASSIONE TEATRO

Dublino ospita anche il Dublin Theatre Festival (26 settembre-13 ottobre), il più antico festival del teatro in Europa, celebra sì un ricco patrimonio ma allo stesso tempo fornisce un’anteprima su nuovi autori e stelle nascenti nonché su straordinarie e nuove forme di teatro. L’edizione 2013 metterà in scena una lunga serie di produzioni irlandesi e internazionali fra cui premieres fantasiose.
Ed inoltre, il Festival del Teatro di Dublino, esplorerà la storia del teatro e della diaspora irlandese con uno speciale seminario di un giorno – Voyage and Return-. Che intende celebrare le superstar che, pur mantenendo i loro caratteri distintivi irlandesi, hanno trovato fortuna e successo all’estero. Grande, piccolo, surreale e fantastico il festival offre un panorama completo sull’arte teatrale. Da grandi compagnie a interpreti solisti, animeranno Dublino durante le due settimane del festival, in oltre 500 spettacoli.

SOLO PER UNA NOTTE

Anche per la notte, la stagione del festival offre due incredibili opportunità.
Venerdì 20 settembre si svolgerà l’Ireland’s Culture Night : una serata straordinaria durante la quale chiunque si riverserà in strada per una totale immersione in tutto ciò che di musicale, magico e memorabile esiste. Per una notte tutti potranno essere esecutori. Ovunque saranno allestite installazioni artistiche e tutto sarà gratuito.
Oltre 150 fra gallerie, musei, chiese, dimore storiche e centri culturali rimarranno aperti fino a tardi ed offriranno ingresso gratuito ed eventi speciali. E le strade diventeranno il palco di chiunque desideri cantare, recitare o improvvisare jazz.
Fatevi travolgere dall’originalità, provate qualcosa di nuovo o siate semplicemente presenti dove mai avreste immaginato. La Culture Night a Dublino è considerata dai più come la notte più straordinaria dell’anno.
Ma per un altro rapido passaggio di una notte, non dimenticate l’Arthur’s Day che si terrà giovedi 26 settembre, dall’inconfondibile gusto denso, stimolante, pungente e inebriante ,proprio come è la Guinness: considerate la migliore festa di strada alla quale abbiate mai partecipato, moltiplicatene l’effetto, aggiungete la tipica atmosfera dublinese con spettacoli dal vivo, mischiate il tutto con qualche pinta di birra e celebrate l’Arthur’s Day.
La giornata è stata istituita in onore di Arthur Guinness, fondatore del mitico birrificio la cui birra è rimasta leggendaria e immutata per ben 250 anni, fino a che non si è cominciato a produrla nelle due versioni, chiara e scura.
Per l’occasione Dublino si propone dispensatrice di allegria attraverso concerti ed improvvisazioni musicali che nascono spesso spontanee nei pub, nei club, per strada. Un’unica regola in una serata dove il divertimento prevale: assicurarsi, quando l’orologio segnerà le 17.59, di brindare all’uomo che ha inventato il “black stuff” nel 1759.

ORRORE GOTICO

Dracula ritorna a Dublino frequentemente e anche nelle ore diurne, durante la settimana dedicata a Bram Stoker (25-27 ottobre). Il creatore dell’elegante conte diabolico visse e scrisse a Dublino e non c’è dubbio che sia stato ispirato dagli aspetti più folli e sinistri di questa grande vecchia città. Appena le notti di ottobre cominciano ad accorciarsi in città riprende vita il gotico aspetto sinistro attraverso proiezioni, spettacoli teatrali, passeggiate guidate lungo la Dublino vittoriana, laboratori di scrittura horror e una serata spettrale a sigillo della vampiro mania.

APPLAUSI ALL’ARCHITETTURA

Il programma del Festival Season, prevede anche l’apertura al pubblico di alcuni fra i più interessanti ed importanti edifici storici di Dublino.
L’Open House Weekend, dal 4 al 6 ottobre, offre la possibilità di visitare le meraviglie architettoniche di una città popolata da oltre un millennio. Il patrimonio architettonico di Dublino abbraccia secoli di storia: dal periodo vichingo evidente nelle strette viuzze medievali, alle piccole chiese antiche, dalle imponenti piazze georgiane ai simboli del moderno design.
Così, l’intera città diventa un’imponente mostra di architettura resa possibile dall’Irish Architecture Foundation. L’ingresso gratuito è garantito in oltre 100 importanti edifici storici e contemporanei come anche la visita a progetti residenziali unici nel loro genere.

ALIMENTATE LA VOSTRA PASSIONE

Il Dublin’s Festival Season organizza inoltre una serie di eventi specialistici che solletichino l’interesse di indipendenti, fanatici ed eleganti produttori.
Il Web Summit (30-31 ottobre) è stato salutato, per esempio, dalla rivista Forbes come “Il nuovo biglietto rovente per la scena del web conferencing internazionale” ed è un festival di idee, il più grande evento in Europa sulla tecnologia informatica.
Ma prima del Web Summit, non perdete l’occasione di poter esplorare tutti gli aspetti della scrittura, visitando il Festival del Libro. Il Mountains to Sea Book Festival (3-8 settembre) si svolgerà nella città costiera di Dun Laoghaire, appena fuori Dublino. Qui si potranno ascoltare autori luminari come Margaret Atwook, Colum McCann e Roddy Doyle.
Se vi interessa la moda, vi attende il Dublin Fashion Festival (5-8 settembre) che sfilerà nella capitale regalando la visione appagante di bella gente e bei vestiti, scarpe e accessori esposti in centinaia di negozi, bar, ristoranti ma non solo. Tanti infatti saranno gli eventi gratuiti allestiti all’interno dei negozi o in strada.
Invece, dal 3 al 5 ottobre,  l’Hard Working Class Heroes celebrerà 100 tra gruppi musicali e solisti più originali d’Irlanda. La scena musicale irlandese gode nuovamente di un periodo d’oro e il mondo ne sta prendendo atto. Molti dei gruppi presenti sono emergenti, pronti a lasciare un segno nel tempo. Ovazioni e orazioni, borsette e hip hop, romanzi e nottambuli, bis e porte in stile georgiano: tutto ciò è racchiuso nell’autunno del Dublin’s Festival Season.

ARTHURS DAY

www.irlanda.com

www.visitdublin.com

www.thegatheringireland.com

By | 2020-04-22T09:27:03+00:00 agosto 2013|Destinazioni, Eventi|