VACANZE ESTIVE 2013: ALMENO UNA SETTIMANA FUORI CASA PER IL 93% DEGLI ITALIANI

summer2013_Un sondaggio di Hotels.com svela le tendenze dell’estate: vacanze al mare e in hotel per la maggior parte degli Italiani 

Alle vacanze al mare non si rinuncia: sembra essere questa la tendenza per l’estate 2013 degli Italiani. Secondo un sondaggio realizzato da Hotels.com, sito leader nella prenotazione di hotel online, il 93% degli Italiani trascorrerà almeno una settimana di vacanza fuori casa e il 74% sceglierà una località di mare.

Il 42% degli Italiani trascorrerà tra i 7 e i 14 giorni di vacanza, il 30% arriverà invece a circa tre settimane; solo un fortunato 10% potrà concedersi un mese e più lontano da casa, mentre il 18% degli intervistati si limiterà ad una vacanza della durata di una settimana, necessaria per staccare la spina dopo un intenso anno lavorativo.

Le località di mare sono le più amate dagli Italiani

Le vacanze all’insegna del sole e del mare sembrano non avere rivali nei cuori degli Italiani: il 74% dei nostri connazionali andrà infatti in una località marittima, il 9% preferirà invece la montagna, l’8% andrà al lago, mentre il 5% si orienterà verso la visita delle città d’arte.

Pareggio tra le vacanze dentro i confini nazionali e quelle all’estero

Il 56% degli intervistati ha dichiarato che trascorrerà le vacanze nel nostro Paese, principalmente nel nord Italia (30%), seguito a pari merito dal centro e dal sud (24%) e dalle isole (22%). Chi invece andrà all’estero (44%), viaggerà principalmente in Europa (72%) e in Asia (21%).

Gli hotel sono sistemazione più scelta, gli amanti del campeggio sono pochi

L’hotel, grazie alla comodità e ai servizi offerti, è la sistemazione preferita per l’estate 2013 dal 36% degli Italiani; chi sceglierà un albergo, andrà in maggioranza in un 3 stelle (63%) o in un 4 stelle (23%). Seguono nelle scelte dei nostri connazionali le case in affitto (23%) e quelle di proprietà (18%), i bed&breakfast (12%) e, complice forse la crisi, l’ospitalità offerta da amici (9%). Il campeggio, scelto solo dal 2% degli intervistati, sembra invece in declino nelle preferenze dei vacanzieri.

Il budget frena i sogni degli Italiani, ma si mantiene stabile rispetto all’anno precedente 

Il budget, come sempre, influenza le scelte degli Italiani quando si tratta di programmare le vacanze: sono infatti motivi economici quelli che spingeranno il 7% dei nostri connazionali a rinunciare ad un periodo fuori casa quest’estate. La spesa media per le vacanze si manterrà, per il 48% degli italiani, sui livelli dello scorso anno; il 35% degli intervistati spenderà tra i €500 e i €1.000. Il 29% prevede di spendere tra i €1.000 e i €1.500, il 17% meno di €500, il 12% tra i €1.500 e i €2.000, mentre solo l’8% ha messo a budget più di €2.000.

Ed è proprio il budget la ragione per cui gli Italiani devono rinunciare, almeno per quest’anno, al proprio viaggio dei sogni: che si tratti di una vacanza all’insegna del relax in un’isola lontana (32%), di un soggiorno lussuoso in un resort (30%) o di un viaggio all’avventura in Paesi esotici (30%), la maggior parte dei nostri connazionali dichiara che aspetterà di aver risparmiato abbastanza per potersi concedere il proprio viaggio ideale (76%).

 

 

 

By | 2016-12-29T11:08:51+00:00 luglio 2013|Destinazioni|