Viaggiare News
News

Siglato il protocollo di relazione per il coordinamento delle azioni di sviluppo dell’offerta congressuale italiana

Firma

Il Presidente Federcongressi&eventi Mario Buscema, l’Assessore al Turismo della Regione Toscana (capofila dell’organismo interregionale Mice in Italia) Cristina Scaletti, il Coordinatore delle Regioni italiane in materia di Turismo (e Assessore al Turismo della Regione Abruzzo) Mauro Di Dalmazio e il Presidente ENIT Pier Luigi Celli hanno firmato un protocollo d’intesa volto a qualificare l’offerta del turismo congressuale.

Al momento della firma era presente anche la Vice-Presidente di Federcongressi&eventi Carlotta Ferrari, rappresentante della categoria associativa Destinazioni e sedi congressuali.

In funzione di questo accordo, della durata di tre anni e rinnovabile, le Regioni afferenti al progetto Mice in Italia (Toscana, Emilia-Romagna, Puglia, Valle d’Aosta, Veneto, Campania, Sicilia, Friuli-Venezia Giulia e la Provincia autonoma di Trento), altre Regioni rappresentate dal Coordinamento, l’ENIT e Federcongressi&eventi, al fine di creare un sistema funzionale alla promozione e allo sviluppo dell’offerta congressuale italiana, si impegnano a raccordarsi e a concordare, nel quadro della rispettiva pianificazione, le modalità e gli interventi per operare in modo coordinato e sinergico. In particolare intendono ottimizzare e qualificare interventi comuni, armonizzare la promozione e la commercializzazione, presentare al meglio l’offerta congressuale di qualità, definire un programma coordinato di attività.

Il protocollo impegna i contraenti a riconoscere in un Comitato di Coordinamento il punto di riferimento per la definizione delle strategie, degli interventi comuni e del relativo monitoraggio in numerose materie cruciali, quali gli studi e le ricerche di settore, l’alta formazione, la programmazione degli interventi  promo commerciali e la presenza coordinata nell’ambito delle principali fiere di settore.

Il Comitato di Coordinamento, presieduto da ENIT e con sede presso la stessa ENIT, è composto da: un rappresentante nominato da ENIT; sei rappresentanti nominati dalle Regioni e dalle Province autonome  (definiti nell’ambito della concertazione fra i soggetti), fra i quali, di diritto, un rappresentante della Regione capofila MICE in Italia (Toscana) e un rappresentante del Coordinamento in materia di turismo (Abruzzo); rappresentanti nominati da Federcongressi&eventi;tre rappresentanti nominati dalle associazioni di categoria  (Confindustria, Confcommercio e Confesercenti).

Il commento del Presidente Federcongressi&eventi Mario Buscema «È un risultato molto importante per la meeting industry italiana, che finalmente può contare su un organismo concreto e con tutte le carte in regola per allineare il nostro comparto agli standard dei competitor internazionali. Con orgoglio, da presidente di Federcongressi&eventi, aggiungo che la nostra associazione è ottimamente rappresentata nel Comitato di coordinamento, avendo ben quattro rappresentanti su quattordici, i quali apporteranno tutto il valore aggiunto della loro passione e competenza tecnica. Da oggi si sono create le condizioni ottimali che possono schiudere tante prospettive sotto ogni punto di vista. Federcongressi&eventi, consapevole della grande responsabilità di cui è investita, farà certamente la sua parte, insieme ai partner coi quali è fiera di condividere questa nuova responsabilità, affinché il nostro settore, così importante nell’ambito del turismo e dell’economia nazionale, sfrutti al meglio le proprie grandi potenzialità, esprimendo dati costanti e aggiornati, promuovendosi verso l’estero con rinnovata efficacia e incentivando una formazione di qualità».

(Nella foto: prima fila da sinistra, Cristina Scaletti, Mario Buscema, il Presidente ENIT Pier Luigi Celli e Andrea Babbi; in seconda fila da sinistra, Simonetta Giordani, il Coordinatore delle Regioni italiane in materia di Turismo (e Assessore al Turismo della Regione Abruzzo) Mauro Di Dalmazio e Carlotta Ferrari)

CONDIVIDI:

Articoli simili

Momondo: più del 20% dei turisti italiani preferisce lesinare su aereo e alloggio per risparmiare in viaggio

redazione1

INNSBRUCK in musica

claudia.dimeglio

A Milano il Nasco Hotel si associa ai Qualys

anna.rubinetto

Scrivi un commento

Please enter an Access Token