Viaggiare News
Destinazioni News Offerte e Last Minute

In Alta Pusteria per rivivere la storia della grande guerra

alta pusteria

In Alta Pusteria, nel cuore delle Dolomiti si rivive la storia della Grande Guerra attraverso i percorsi dei soldati, un’esperienza unica e tutta da vivere. Molti i reperti storici ormai andati distrutti dall’alternarsi delle stagioni e dall’incuria del tempo, altri però hanno resistito al passare dei decenni e oggi raccontano gli eventi del passato.

Valorizzare le tracce della Prima Guerra Mondiale e tramandare storia e tradizioni alle generazioni future attraverso un’esperienza di forte impatto emotivo è lo scopo dell’associazione “Bellum Aquilarum ONLUS” di Sesto, che recentemente ha creato il Museo all’aperto della Grande Guerra sulla Croda Rossa: un percorso a tappe tra trincee, fortini, postazioni di guardia, camminamenti e teleferiche costruite dai soldati.

Visite guidate sono organizzate dai volontari dell’associazione tutte le settimane durante il periodo estivo, il percorso a tappe dura circa 2 ore ed è adatto a tutti. Tra i siti di interesse storico da visitare in Alta Pusteria non possono mancare il Museo Storico della Prima Guerra Mondiale al Monte Piana, un’area strategica con gallerie, trincee e postazioni di bombarda, e il Cimitero di Guerra Sorgenti, creato nel 1915 nella Val di Landro, dove trovavano riposo i caduti in guerra.
Appassionati di storia e viaggiatori alla ricerca di emozioni uniche possono fruire dell’inestimabile tesoro storico del territorio grazie ai pacchetti proposti dal Consorzio Turistico Alta Pusteria.

SETTIMANE DOLOMITI ALPIN DALL’ 1 AL 15 GIUGNO E DAL 14 AL 28 SETTEMBRE
L’offerta permette di partecipare a un vasto programma di iniziative e include escursioni guidate su percorsi panoramici nel parco Naturale Dolomiti di Sesto o sulle tracce della Prima Guerra Mondiale con visite al museo all’aperto sulla Croda Rossa e salite in seggiovia:  partire da € 351 in hotel 3 stelle con trattamento di mezza pensione.

FRONTE DOLOMITICO A FIOR DI PELLE – DAL 22 AL 29 GIUGNO E DAL 31 AGOSTO AL 7 SETTEMBRE
L’offerta consente di vivere la storia insieme a una guida esperta avventurandosi lungo sentieri mozzafiato nel fantastico mondo alpino. Il pacchetto proposto dal Consorzio Turistico Alta Pusteria comprende: 7 pernottamenti, 3 escursioni guidate sul Lagazuoi, sulle Tre Cime e sul Monte Piana con visite ai musei all’aperto, oltre a un ingresso al centro visite del Parco naturale Tre Cime a Dobbiaco. Prezzi a persona a partire da € 560 in hotel 3 stelle con trattamento di mezza pensione.
Per scaricare o ricevere direttamente a casa le cartine, i cataloghi e i dépliant tematici, individuare la struttura più vicina alla zona d’interesse, o avere informazioni aggiornate sugli eventi e le manifestazioni, basta consultare il sito del Consorzio Turistico Alta Pusteria www.altapusteria.info.
Per i soggiorni in Alta Pusteria l’ideale sono le convenienti Summer Cards 2013 per adulti, bambini e per tutta la famiglia. La Tre Cime Card permette l’uso gratuito degli impianti sportivi e di risalita, dei musei e dei mezzi pubblici dell’Alto Adige; invece con la Mobilcard è possibile viaggiare in treno e autobus in tutto l’Alto Adige. Per gli appassionati di storia l’ideale è la Museumobil Card, che permette la scoperta dei musei in tutto l’Alto Adige e l’utilizzo di tutti i mezzi pubblici.

Il Consorzio Turistico Alta Pusteria è l’ente che raggruppa le Associazioni Turistiche dei comuni di Sesto, San Candido, Dobbiaco, Villabassa, Braies e il Consorzio Sci Sextner Dolomiten – Alta Pusteria. Fondato nel 1993 dalla Provincia di Bolzano, il Consorzio coordina le attività di promozione turistica della valle e di valorizzazione del territorio. Intensa è anche la collaborazione con le altre realtà locali, come il Circuito Dolomiti Nordicski, il carosello di sci di fondo più grande d’Europa, e gli enti provinciali e regionali. Il Consorzio è presieduto da Alfred Prenn.

CONDIVIDI:

Articoli simili

Il rifugio Lagazuoi di Cortina d’Ampezzo propone la sauna più in alta quota delle Dolomiti

redazione1

Bellezza artistica e sindrome di Stendhal – Le città italiane più belle da visitare

redazione1

Scegli il tuo viaggio dal vivo sulla videobrochure di IDEE PER VIAGGIARE

anna.rubinetto

Scrivi un commento

Please enter an Access Token