Viaggiare News
In valigia - News Voli

Volando con easyJet “Bagaglio a mano garantito”


 easyJet, primo network di trasporto aereo in Europa e terza compagnia aerea in Italia, introduce il “Bagaglio a mano garantito” su tutti i voli in partenza dal 2 luglio 2013, per consentire a tutti i passeggeri di portare con sé un bagaglio a mano a bordo.

Grazie all’elevato fattore di riempimento voli, nel primo semestre dell’anno in Italia si è registrato un load factor di oltre il 90%, e la configurazione dei posti a bordo, fanno sì che easyJet trasporti oggi in media 40 passeggeri in più su ogni volo rispetto ad altre compagnie. Essendo lo spazio delle cappelliere limitato, sui voli più affollati la Compagnia non è sempre in grado di accomodare tutti i bagagli a mano dei passeggeri, che talvolta devono essere messi in stiva (senza costi aggiuntivi).

L’introduzione del “Bagaglio a mano garantito” nasce da ricerche condotte sui clienti, che avevano accolto positivamente la possibilità di avere la certezza di un bagaglio a mano garantito in cabina, seppure di dimensioni leggermente minori. Obiettivo principale è stato quindi migliorare la soddisfazione dei passeggeri senza tuttavia compromettere il livello di puntualità della Compagnia, tra i migliori nel settore, né creare costi addizionali per i propri passeggeri.

easyJet non applica costi aggiuntivi per il trasporto di bagagli a mano a bordo, e non prevede limiti di peso. Il “Bagaglio a mano garantito” rappresenta una soluzione alternativa, trasparente ed equa nei confronti di tutti i clienti. Sarà implementata in tutto il network easyJet a partire dal 2 luglio 2013:

  • La Compagnia garantisce a tutti i passeggeri di poter portare un bagaglio a mano in cabina, di dimensioni non superiori a 50x40x20cm (ruote e maniglie comprese), che potrà essere collocato nelle cappelliere o sotto il sedile davanti al passeggero

                   Un’ottima opportunità  per i passeggeri che vogliono la certezza di avere il proprio bagaglio a mano    garantito in cabina,  senza costi aggiuntivi!

  • In alternativa, i passeggeri potranno continuare a portare con sé un bagaglio a mano leggermente più grande, delle dimensioni IATA massime di 56x45x25cm (ruote e maniglie comprese – come da attuale policy), sapendo che sui voli più affollati, qualora lo spazio sopra le cappelliere non fosse disponibile, il bagaglio potrà essere ritirato ad imbarcato gratuitamente in stiva

 image007

  • I titolari della carta easyJet Plus!*, i passeggeri che avranno acquistato un biglietto Flexi Fare, o che avranno acquistato un posto pre-assegnato Up Front (nelle prime file) o Extra Legroom (con più spazio per le gambe), potranno continuare a trasportare un bagaglio di dimensioni massime (56x45x25cm), usufruendo del servizio di Speedy Boarding per imbarcarsi tra i primi ed assicurarsi la disponibilità dello spazio nelle cappelliere   
  • Bagaglio a mano di dimensioni garantite

     

    •       Misure: 50x40x20 senza limiti di peso
    •       Tutti i passeggeri possono portare UN solo bagaglio a mano, senza costi aggiuntivi, che   sarà alloggiato nelle cappelliere o sotto il sedile anteriore
    •       Il bagaglio di queste dimensioni viaggerà SEMPRE in cabina.

    Bagaglio a mano di dimensioni massime

    (attualmente in vigore)

    •       Misure: 56x45x25 senza limiti di peso
    •       Tutti i passeggeri possono portare, senza costi aggiuntivi, UN solo bagaglio a mano che sarà alloggiato negli scompartimenti superiori
    •       Su alcuni voli affollati, il bagaglio potrebbe dover essere collocato in stiva (senza costi aggiuntivi)
    •       I passeggeri easyJet Plus!, Flexi e che hanno acquistato posto Upfront o Extra Legroom, possono usufruire del servizio Speedy Boarding per imbarcarsi per primi ed assicurarsi il posto nelle cappelliere.

     

    Foto by easyJet

     

CONDIVIDI:

Articoli simili

Tripadvisor Travelers’ Choice Restaurants 2017: il ristorante Don Alfonso 1980 è il più apprezzato d’Italia

redazione1

Ryanair festeggia un anno con numeri da primato

redazione1

Uber Summer, per vivere al meglio l’estate milanese

anna.rubinetto

Scrivi un commento

Please enter an Access Token