Viaggiare News
Destinazioni News Offerte e Last Minute

ESTATE IN VAL SENALES, NATURA, CULTURA E TRADIZIONI

val senales

La Val Senales, a ovest di Merano, è sinonimo non solo di natura grandiosa, ma è anche depositaria di antichissime tradizioni, con ancora 86 masi attivi, fra i più antichi dell’Alto Adige con oltre 700 anni di storia. Un mondo da scoprire camminando, sugli spettacolari sentieri di alta montagna, frequentati fin dalla preistoria. Magari in concomitanza con la famosa transumanza delle pecore, unica nelle Alpi, nonché la più alta d’Europa. É uno spettacolo primordiale che si ripete da millenni, a metà giugno.  Mandriani e pastori seguono il gregge, che in due giorni percorre più di 44 km, superando ripidi sentieri rocciosi, nevai, morene e ghiacciai, con un dislivello complessivo di 3200 metri in salita e di 1800 metri in discesa. A metà settembre, poi, l’esodo è in senso inverso e culmina con grandi festeggiamenti tradizionali. Un rito antico che al rientro in Val Senales è celebrato a Maso Corto l’8 settembre e a Vernago il 14 settembre con grandi feste aperte anche ai turisti, fra libagioni e musica folcloristica.

In Val Senales ci sono 300 km di sentieri che permettono di raggiungere agevolmente il mondo dei tremila delle Alpi Venoste, la cui cima più alta è la Palla Bianca con 3738 m. Sono davvero entusiasmanti, in particolare, le escursioni nel Parco Naturale del Gruppo di Tessa attraverso la selvaggia Val di Fosse, modellata nei secoli dal ghiaccio e dall’acqua. Qui, l’antico Maso Vorderkaser è il punto di partenza per andare alla scoperta di flora e fauna; il sentiero più conosciuto fa parte dell’Alta Via di Merano e consente di ammirare camosci, stambecchi e rari fiori alpini. Le malghe lungo il percorso invitano a piacevoli soste. Per saperne di più venerdì 21 giugno e 20 settembre 2013, si può partecipare a passeggiate guidate con assaggi di formaggi prodotti nei masi, accompagnati da burro appena fatto e pane di segala preparato dai malgari.

Un altro punto di forza sono i tanti sentieri tematici, come i 17 itinerari archeologici. Sono antichi sentieri di cacciatori e pastori lungo i quali sono stati fatti importanti ritrovamenti preistorici. Il must è l’Ötzi Glacier Tour che porta al luogo del ritrovamento di Ötzi (la famosa ‘mummia’ ora conservata a Bolzano) sul Giogo di Tisa (3210 m). Dai 2000 m di Maso Corto, attrezzato polo turistico della Val Senales in testata della valle, ci si può avvicinare al sito salendo in 6 minuti con la spettacolare funivia al ghiacciaio della Croda Grigia-Giogo Alto, a 3212 m, dove alla stazione a monte Grawand si trova l’omonimo hotel (il più alto delle Alpi con la più alta piscina coperta e dalla cui terrazza panoramica si può godere della vista sulle cime più alte fra Alto Adige e Tirolo, e su tutta la Val Senales). Presso la stazione si può visitare la Ötzi Show Gallery, allestita in un tunnel espositivo con immagini, fotografie e una riproduzione di Ötzi a grandezza naturale. C’è anche la mostra permanente‘Ghiacciai’, composta da una serie di pannelli didattici sull’evoluzione dei ghiacciai alpini allestita in collaborazione con l’Università di Innsbruck nell’hotel Grawand.

La visita all’ArcheoParcSenales a Madonna di Senales è davvero coinvolgente. É un museo archeologico interattivo che consente di immergersi nella vita dei contadini di 5.000 anni fa: ci sono attività ‘preistoriche’ da provare, come cuocere il pane nel forno a cupola del primo neolitico, costruirsi un arco in legno e lavorare la selce. Dal museo la vista spazia sulla val di Tisa con la cresta della montagna dietro la quale, a quota 3210 m, c’è appunto il luogo di ritrovamento di Ötzi.

In Val Senales non c’è che l’imbarazzo della scelta fra le mille proposte tra avventura e gioco. Con un ricco calendario di attività, ad esempio, ‘Essere ranger per una volta’, dedicato ai bambini tra i 7 e i 12 anni, per scoprire il lavoro degli addetti al Parco Naturale Gruppo di Tessa. Inoltre quest’estate, in occasione del 20° anniversario del ritrovamento di Ötzi in Val Senales, è stata appositamente realizzata per i più piccoli una simpatica cartina con tanti consigli: 17 luoghi speciali da visitare e altrettante domande a cui i bambini più curiosi potranno rispondere. Ai bimbi che compilano tutta la cartina con le risposte giuste, presso l’ArcheoparcSenales, verrà ufficialmente attribuito l’adesivo di Ötzi….

Pacchetto ‘Scoprite il mondo di Ötzi’, valido dal 1 al 21 giugno 2013, per 7 giorni in mezza pensione in hotel 3 stelle, 646 euro per due persone. Compreso itinerario archeologico guidato sulle tracce dell’uomo venuto dal ghiaccio, e visita al museo interattivo ‘ArcheoParc’ di Madonna di Senales.   

 Pacchetto settimane d’avventura ‘Natura viva’, valido dal 6 luglio al 7 settembre 2013, per 7 giorni in mezza pensione in hotel 3 stelle, 1.643 euro per due adulti e due bambini (tra i 3 e i 6 anni). Compresa assistenza in albergo per i bimbi più piccoli, una gita guidata per tutta la famiglia nel parco naturale Gruppo di Tessa, per i bambini dai 6 ai 12 anni, due intensi giorni nel campo Esplora Natura: si impara a sopravvivere nel bosco di Ötzi con un guida esperta. Ancora una visita al parco Ötzi-Rope-Parc e alla malga dell’hotel.

 www.valsenales.com

 

CONDIVIDI:

Articoli simili

2 febbraio 2013, sport e solidarietà con I LIGHT PILA

claudia.dimeglio

Abu Dhabi, meta ideale per un San Valentino speciale

ugo

A Marotta, 200 mosaici colorano il lungomare

claudia.dimeglio

Scrivi un commento

Please enter an Access Token