Viaggiare News
Destinazioni News

Il catalogo “Etiopia e Marocco” di Mistral Tour

MISTRALTOUR-ETIOPIA-MAROCCO

“Etiopia e Marocco”: è questo il nuovo catalogo di Mistral Tour, operatore del Consorzio Quality Group, che si propone di far conoscere il meglio dei due paesi.

Da un lato, l’Etiopia, ricca di antiche chiese e monasteri, di grandiosi palazzi e di imponenti vestigia dell’impero axumita, e dove abbondano le risorse idriche, con fiumi e i laghi dove si possono osservare coccodrilli, ippopotami, fenicotteri e molti alberi esotici. E senza dimenticare le numerose etnie, concentrate nel sud del Paese.

Molto più noto è invece il Marocco, con le incantevoli città imperiali, Fes, Rabat e naturalmente Casablanca e Marrakech, la più nota località marocchina, con il suo suq nella medina, i riad e gli hamman. E poi ancora Essaouira, sull’Oceano Atlantico, con le sue case bianche dalle porte blu, antico avamposto commerciale marocchino e oggi bella città turistica.

In Marocco, come novità nel 2013, Mistral Tour propone il viaggio di gruppo in esclusiva con guida parlante italiano di 8 giorni, “Il Marocco e le sue Perle” che tocca Fes, Erfoud, Ouarzazate e Marrakech, che parte da € 1.220 a persona.

“Proponiamo partenze a date fisse tutto l’anno con minimo due partecipanti per questo tour che tocca la più bella delle città imperiali, Fes, si spinge fin nel deserto e lascia una giornata libera a Marrakech, lasciando l’opportunità di visitare secondo i propri ritmi e interessi questa città – commenta Antonio D’Errico, responsabile del prodotto.

“Marocco Gran Tour” di 10 giorni prevede le stesse tappe del precedente viaggio, ma in più si visitano Taroudant, Essaouira e Casablanca, sempre tour con partenza in date fisse, guida parlante italiano.

Per i clienti repeater, proponiamo nuovamente “Il Sud e le Kasbah”, viaggio di gruppo esclusiva Mistral e con guida parlante italiano di 8 giorni che da Marrakech si spinge a Zagora, Erfoud, Tinghir e Ouarzazate, un bel viaggio tra oasi e villaggi fortificati nel deserto.

Molto originale è invece “Marocco in Riad”, un viaggio individuale con guida parlante italiano che fa parte della linea QFeel, quei viaggi che offrono l’opportunità di pernottare in strutture di charme. Si svolge tra Casablanca, Rabat, Fes e Marrakech e la sistemazione è prevista esclusivamente in riad, le tipiche case storiche marocchine. Quote da € 1.610 a persona”

In Etiopia, Mistral Tour propone “Etiopia Classica” di 11 giorni, che si basa sulla visita dei luoghi più importanti della civiltà etiope, con chiese, monasteri, castelli. Si vedono Addis Abeba, il Lago Tana, il canyon del Nilo azzurro, Bahar Dar, Gondar dai bei palazzi e castelli, Axum, dove sembra sia custodita l’Arca dell’Alleanza, Makalle, Lalibela, il luogo più spettacolare e mistico dell’Etiopia, famoso per le chiese monolitiche. Quota base a partire da € 2.090 a persona.

“Etiopia Gran Tour segue lo stesso itinerario del precedente, ma è arricchito con la parte nord dell’Etiopia ricco di vestigia cristiane e il sud, dove si trovano le etnie più importanti e i parchi naturali più belli.

Si visita Langano, l’unico lago balneabile del Paese, ricco di animali e volatili, Aba Minch dove vive la tribù dei Dorze, noti per le splendide case, Jinka, dove si trovano i villaggi Mursi, un tempo nomadi ma ora agricoltori, Dimeka con il variopinto mercato e un villaggio Hamer, allevatori e molto bravi nella decorazione del corpo e per le particolari acconciature” commenta Antonio D’Errico.

L’operatore propone anche un intero viaggio dedicato alle “Etnie del Sud” di 11 giorni, sempre in formula tour di gruppo con guida parlante italiano dedicato esclusivamente alle varie tribù che popolano il Paese, concentrate nell’area meridionale. Il catalogo si conclude con una serie di estensioni in Etiopia, alcuni anche con pernottamento in tenda, come il Full Dancalia, una esplorazione in uno dei territori più particolari al mondo, dove si alternano deserti, geyser e vulcani.

“Ci aspettiamo una crescita per entrambe le destinazioni. Il Marocco è sempre richiesto ed è per questo che ogni anno inseriamo delle piccoli variazioni, come la possibilità di visitare il sud o le città imperiali esclusivamente con sistemazione in riad. I primi mesi dell’anno sono positivi e abbiamo già registrato una crescita rispetto allo stesso periodo del 2012. Anche l’Etiopia, seppur con altri numeri, sta riscuotendo interesse: è un Paese molto vario, adatto a chi ama la cultura, le tradizioni, la natura e la religione” conclude Antonio D’Errico.

Per ulteriori informazioni: www.qualitygroup.it    o nelle migliori agenzie di viaggi

ETIOPIA
CONDIVIDI:

Articoli simili

Natura in Qatar: alla scoperta dei dugonghi

redazione1

RegalONE lancia quattro nuovi cofanetti regalo

anna.rubinetto

In Giordania nel Feynan Ecolodge per una vacanza wild

redazione1

Scrivi un commento

Please enter an Access Token