Viaggiare News
News

Il Carnevale dominicano presentato a Milano dal Consolato Generale e dall’Ente del Turismo della Repubblica Dominicana

Carnival in Santo Domingo.

 

Dal 28 febbraio fino al 4 marzo 2013 ha luogo a Milano una spettacolare mostra fotografica dedicata al “Carnevale dominicano” del noto fotografo Mariano Hernández, presso l’Auditorium di Milano Fondazione Cariplo. La mostra, curata da Luisa Auffant e realizzata in collaborazione con il Consolato Generale e l’Ente del Turismo della Repubblica Dominicana, rappresenta un omaggio alle tradizioni e alla storia di questo Paese e coincide con l’importante ricorrenza dell’Indipendenza Nazionale, che si celebra il 27 febbraio.

Il Consolato e l’Ente del Turismo della Repubblica Dominicana hanno scelto di festeggiare questo celebre anniversario con uno degli eventi più caratteristici del paese e che rispecchiano la vitalità e l’allegria del popolo dominicano. L’esposizione rappresenta quindi l’espressione più ampia di una cultura e un modo per coinvolgere e avvicinare il pubblico italiano alla conoscenza del paese reale.

La mostra è un’ampia raccolta di fotografie di Mariano Hernández che per più di 25 anni ha ritratto i diversi Carnevali del paese con grande sensibilità artistica, mettendone in evidenza la diversità e la ricchezza delle varie espressioni e portando alla luce la loro dimensione antropologica. L’aspetto più interessante di questi lavori è l’assenza di preoccupazione di un’estetica del bello, con l’obiettivo di mostrare e cogliere la realtà così come appare nelle sue varie manifestazioni.

Il Carnevale è la più significativa, vivace e gioiosa espressione della cultura popolare dominicana, una grande festa alla quale partecipa l’intera popolazione e che ogni anno affascina migliaia di turisti. Ogni domenica di febbraio, le varie città dell’isola organizzano le proprie sfilate e le strade si animano di musica e colori. Una delle caratteristiche principali è il mix di influenze derivanti dalla cultura spagnola, così come da quella europea e africana, visibili nelle maschere e nei diversi coloratissimi costumi, dai coloratissimi “diablos cojuelos” di Santo Domingo ai gruppi “Broncos” e “Fieras” di La Vega, dai diavoli “Lechones” e “Pepines” di Santiago ai “Charamicos” e “Caraduras” di Bonao, proseguendo con i “Guloyas” con costumi ornati di perle di ogn i genere di San Pedro di Marcorìs fino alle splendide maschere cornute dei Cachúas nel carnevale di Cabral e alle antiche maschere di Azua.

Nonostante il carnevale di La Vega sia quello più riconosciuto tanto da essere stato proclamato patrimonio folklórico nacional dal Parlamento Dominicano per partecipazione e indotto economico,  in tutto il Paese il Carnevale è una manifestazione molto sentita e se ne contano ben 13 di ufficiali, ciascuno con le sue personali caratteristiche. Il comune della città di Santo Domingo (Alcaldìa Districto Nacional),  in particolare, sta lavorando per rafforzare e rilanciare il Carnevale in città e la sua immagine a livello internazionale tanto da candidarsi come riferimento principale culturale dell’intero paese.

Info Mostra Carnevale Dominicano: orari apertura: martedì/domenica ore 14.30/19.00, Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, Largo Gustav Mahler – ang. Corso San Gottardo – Milano. Ingresso libero

 

CONDIVIDI:

Articoli simili

Lastminutetour e Coverstore regalano la versatile Wisshh Travel Bag

anna.rubinetto

April Jacket di Helly Hansen: perfetta per i velisti!

anna.rubinetto

Vuoi rendere la vacanza sulla neve veramente indimenticabile? In Alta Badia troverai, oltre a piste innevate di ogni colore, tradizione, ospitalità e relax!

anna.rubinetto

Scrivi un commento

Please enter an Access Token