Viaggiare News
DestinazioniNewsOfferte e Last MinuteTrasporti

Con Moby vantaggi tariffari anche verso le località turistiche della Sardegna del Sud

moby

A seguito di un recente accordo stipulato da Moby con i Consorzi Turistici della Sardegna meridionale, dal mese di giugno al mese di settembre prossimi, sarà possibile viaggiare  con vantaggiose tariffe scontate, senza rinunciare al comfort a bordo delle navi della Compagnia della Balena Blu.

Moby, nell’ambito delle politiche a sostegno del turismo sul territorio,  ha definito un importante accordo con quattro Consorzi che si occupano di promozione e sviluppo della Sardegna del sud: Consorzio Villasimìus, Consorzio Costa Rei-Muravera, Consorzio Cagliari-Sud Sardegna, Consorzio Costiera Sulcitana-Pula.

A seguito dell’accordo, tutti coloro che prenoteranno la propria vacanza in Sardegna tramite le agenzie di viaggio di riferimento dei quattro Consorzi (Serpentara di Villasimìus, Rei Tour di Muravera, Sintur di Cagliari, Muratravel di Sarroch), potranno usufruire di vantaggiosi pacchetti, che prevedono formule di viaggio e soggiorno abbinati. Saranno a disposizione dei Consorzi, tariffe di viaggio scontate a bordo delle navi Moby, fino ad esaurimento dei posti disponibili, mentre i bambini potranno effettuare la traversata in maniera del tutto gratuita*. Inoltre, sarà possibile usufruire di queste tariffe viaggiando, sia di giorno che di notte, sulle tratte Livorno-Olbia, Genova-Olbia e Civitavecchia-Olbia.

“Questo accordo è un’ulteriore conferma – ha detto Roberto Patrizi, Capo Area Centro-Sud e Responsabile Commerciale Grandi Clienti – dell’impegno del Gruppo Moby a sviluppare sinergie con tutti gli operatori turistici al fine di fronteggiare insieme gli effetti della difficile congiuntura economica”.

* ad esclusione di tasse e diritti.

 

www.moby.it

CONDIVIDI:

Articoli simili

LE NAVI GIALLE TRASPORTANO IL 100° TOUR DE FRANCE

redazione1

Più gusto sui voli Air Transat

anna.rubinetto

Airberlin sfoggia la sua premiata Business Class

anna.rubinetto

Scrivi un commento