Chi sono i migliori turisti?

turisti

Quando si parla di turisti ci immaginiamo orde disordinate e strillanti di individui che si accalcano per salire su un aereo, per entrar in un museo, per accaparrarsi l’ombrellone migliore. Oppure, nell’immaginario collettivo file ordinatissime di occhi a mandorla che scaricano serie infinite di flash da macchine fotografiche costosissime ed iper tecnologiche. Tra queste due categorie ci sono una infinità di sfumature, seppure qualche stereotipo è rispettato. La CNN ha stilato una sorta di classifica per stabilire quali sono i turisti migliori o più facilmente identificabili. Non è una scienza e non c’è certezza. Molto probabilmente qualche nazionalità si potrà anche risentire della posizione in classifica, ma lo scopo della classifica è apprezzare e celebrare proprio tutte le diversità e le culture, che del resto è uno dei motivi per i quali si dovrebbe viaggiare.

Di seguito trovate la classifica…

10. Canadesi – Li identifichi ovunque grazie al simbolo della foglia d’acero (emblema della bandiera nazionale) stampato su magliette, zaini, cappellini e forse anche mutande. Si dichiarano non americani e lo fanno con il sorriso gentile sulle labbra di chi la sa lunga.

9. Inglesi – Si identificano per “l’abbronzatura nucleare” e per le successive gradazioni di rosso che variano a seconda della durata dell’esposizione al sole. Offritegli una birra e diventerete i loro migliori migliori amici…almeno per un paio d’ore.

8. Cinesi – Si riconoscono dall’incredibile capacità di mangiare qualsiasi schifezza gli si mette nel piatto ed apprezzarla come uno del posto. Nonostante la crisi loro spendono, spendono e ancora spendono.

7. Australiani – Li riconosci dalla divisa ufficiale “aussie” (bermuda, infradito e maglietta) indossata indipendentemente dal clima o dalle occasioni.

6. Italiani – Se ci sono italiani c’è del buon caffè nei paraggi e sicuramente si mangia bene. Li riconosci perché, ossessionati dalle mode, probabilmente scalerebbero il monte di Machu Picchu con stivaletti griffati.

5. Giapponesi – Li riconosci perchè, oltre a scattare foto a qualsiasi cosa, si mettono sempre in posa facendo il segnò di v con la mano.

4. Svedesi – Alti, biondi, rilassati e molto educati…facili da identificare, ma non confondeteli con i norvegesi, potrebbero offendersi.

3. Americani – Si vestono come giocatori di golf professionisti…e sono professionisti a dare le mance; potrebbero dartene una solo perchè li fissate con sguardo adorante.

2. Tedeschi – Il calzino bianco visibile con i sandali è il loro punto forte, ma non dimentichiamoci del famosissimo pancione da birra.

1. Cileni – hanno scalato la classifica negli ultimi anni. La loro pazienza, la facilità di adattamento, la naturalezza con cui tessono rapporti con i locali e la capacità di conversare amabilmente li rendono piacevolissimi compagni di viaggio.

By | 2016-12-29T10:42:48+01:00 Marzo 2013|News|