Viaggiare News
Destinazioni News

VIRGINIA CITY, MONTANA festeggia il 150° compleanno

america

 

Virginia City nel sud-ovest del Montana narra la storia della corsa all’oro. Il 26 Maggio 1863 un gruppo di sei uomini si accampa accanto a un ruscello di montagna. Quattro del gruppo, perlustrando la zona scoprono uno dei depositi minerari più ricchi del Nord America.  Questo evento ha dato inizio alla storia del Montana poiché, a poche settimane dalla scoperta, centinaia d’avventurieri e cercatori disperati si raggrupparono lungo le rive del ruscello che fu chiamato “Alder Creek.” Furono scoperti nove campi minerari nel raggio di soli 14 miglia dal fiume e dalla gola. Sorsero diversi accampamenti che presto si svilupparono in città, le più importanti delle Rocky Mountains. La popolazione di Alder Gulch raggiunse tra gli 8.000 e i 10.000 abitanti, per lo più residenti a Virginia City che divenne culla di pittoresche storie del Montana. Fu la prima capitale dello stato e ancora oggi i suoi edifici sono perfettamente conservati offrendo uno sguardo straordinario nell’architettura e nella vita quotidiana del 1860. Nel 1875 l’attività estrattiva diminuisce sensibilmente. così come la popolazione locale e la maggior parte degli accampamenti che vengono abbandonati. Il Montana sposta allora la capitale a Helena, che ancora oggi è capitale dello stato.virginia Tra il 1863 ed il 1889 almeno 90 milioni di dollari in oro furono estratti da Alder Gulch, circa 40 miliardi di dollari odierni. Ma il tesoro che rimane oggi è ovviamente la preservazione delle cittadine storiche gioiello, Virginia City e Nevada City. Nel 1961 Virginia City è dichiarata National Historic Landmark ed è ora gestita dalla Montana Heritage Commission dopo che lo stato l’ha meravigliosamente restaurata, mantenendo i suoi edifici storici. Oggi vi vivono 132 persone.  I minatori del West vi giunsero dalla California seguendo il Columbia River via fiume o via terra sulla Mullan Road nel 1860. Uomini d’affari e pionieri vi giunsero lungo il Bozeman Trail, che in parte oggi è nel National Register of Historic Places. I cammelli per il carico merci vi giunsero nel 1865; l’elettricità per l’illuminazione nel 1892; la prima scuola nel 1866. Virginia City era la città di fornitura ed equipaggiamento per i viaggi allo Yellowstone durante gli anni del 1860 e 1870 e servì anche quale primo sito amministrativo quando fu creato il Parco Nazionale dello Yellowstone nel 1872. La prima compagnia teatrale fu formata a Virginia City nel 1864 ed oggi i Virginia City Players forniscono intrattenimento ai visitatori. In quel decennio Virginia City era conosciuta quale “Social City”: balli e danze si tenevano in ogni occasione e i club delle donne erano considerati innovativi e riformatori per l’intrattenimento letterario. L’estate oggi offre corse sul treno tra Virginia City and Nevada City, ferrovia creata nel 1964 con la locomotiva Baldwin del 1910 perfettamente restaurata. La città con un centinaio di edifici storici dal 1863 ai primi del ‘900 e circa 40 interpreti offre favolose iniziative durante i weekend estivi dal Memorial weekend fino al Labor Day weekend. Teatro, balli d’epoca vittoriana, giri in diligenza, in treno e a Nevada City si può vedere un processo ai minatori, un’impiccagione dei Vigilantes o un assassinio di un locale. Nevada City Music Hall conserva una collezione di macchine musicali, pianole e pianoforti: é la più ampia al mondo aperta al pubblico. Le celebrazioni estive 2013 includono anche il 4 di Luglio con giochi e divertimenti. Il pernottamento è presso un historic lodging. Gli acquisti di regali unici presso le botteghe, oppure in una old-fashioned bakery and candy shop. Nevada City dista da Virgina Ciy sono 3 km. e conserva 14 edifici storici.

 

CONDIVIDI:

Articoli simili

Vietnam, l’ultima rivoluzione

anna.rubinetto

Rigenerare corpo e mente a San Pellegrino Terme

redazione1

In Tirolo vacanze per tutte le famiglie che amano l’avventura

claudia.dimeglio

Scrivi un commento

Please enter an Access Token