Spagna Alla scoperta di Valencia,“Città verde”

valencia

Visitando Valencia a piedi è possibile scoprire le meravigliose facciate color pastello dei palazzi del centro, sentire i profumi di una cucina straordinaria, che all’ora di pranzo si fanno ancora più intensi ed andare alla scoperta degli indirizzi più inusuali. Come la boutique Le Pont des Arts, in cui  trovare pezzi unici di gioielleria e abbigliamento davvero originali.
Inoltre, è impossibile resistere, passeggiando sul lungomare della città spagnola, all’invitante profumo della paella, il piatto valenciano per eccellenza da gustare in uno dei tanti locali affacciati sulla spiaggia come lo storico ristorante La pepica.
Mentre la sera, camminando per le vie del centro storico, si può raggiungere Plaza de la Virgen, con la meravigliosa fontana illuminata, e proseguire per uno dei tanti locali dove gustare una cena valenciana. In questo caso si potrà entrare all’ Orio Restaurant, tapas bar tipico e dall’ambiente familiare, con specialità di pinchos (stuzzichini su una base di pane).
Mentre,  per visitare i punti d’interesse di Valencia in modo semplice, conveniente e green, un’alternativa “eco” è costituita dall’Happy Drive, un veicolo elettrico urbano .valencia1

 Valencia è una delle città più verdi d’Europa e per rendersene conto è sufficiente percorrere i 10 chilometri di verde costituiti dai  Giardini del Turia. Una vera e propria oasi verde nel cuore della città in cui, tra un’infinità di alberi e prati, si possono scorgere e percorrere sentieri, calcare campi da gioco, godere di fresche fontane e di sicure piste ciclabili.
Perchè il modo migliore per percorrere il vecchio letto del fiume è  in bicicletta; infatti, con Doyoubike, BEbike  e Valencia Bikes, è possibile noleggiare una bicicletta con tariffe a partire da 1,90 euro. I Giardini del Turia, sono ricompresi tra la zona del mare fino al Bioparc, una delle attrazioni imperdibili di Valencia. Un luogo all’aperto senza gabbie ma con barriere naturali, che offre la possibilità di attraversare la savana africana, la foresta equatoriale, il cuore del Madagascar e di conoscere da vicino gli animali che vivono in questi luoghi e gli ultimi nati del parco: la piccola figlia della giraffa “Ramses” e il baby gorilla “Ebo”.

www.turisvalencia.es

By | 2016-12-29T10:42:29+01:00 Febbraio 2013|Destinazioni, News, Trasporti|