Viaggiare News
Trasporti Voli

Emirates-Potenziati i collegamenti con il Sudest Asiatico con un quinto volo giornaliero per Bangkok

Emirates, una delle compagnie con la crescita più rapida, ha incrementato ulteriormente la sua presenza nel Sudest Asiatico. Infatti, di recente ha introdotto il quinto volo non-stop giornaliero tra Dubai e Bangkok con decorrenza dal prossimo 31 marzo. L’annuncio segue di qualche settimana il debutto del volo giornaliero tra Dubai e Phuket- Ho Chi Minh City,  oltre a contare su servizi più efficienti verso Manila, Jakarta, Kuala Lumpur e Singapore.

Emirates potrà contare su 35 voli settimanali tra Dubai e Bangkok, oltre ad un volo giornaliero tra Bangkok ed Hong Kong effettuato con l’Airbus A380 ed un volo giornaliero tra Bangkok e Sidney, con collegamento a Christchurch. Questi voli insieme alle tratte per Phuket, portano a 56 le partenze settimanali di Emirates con destinazione Thailandia.

Inoltre il quarto volo giornaliero tra Kuala Lumpur e Dubai prenderà il via il prossimo 31 marzo, il terzo volo giornaliero per Manila già operativo dallo scorso il primo Gennaio, mentre il terzo collegamento giornaliero per Jakarta sarà attivo dal primo Marzo prossimo.  Ed anche per il servizio sulla tratta per Singapore è stato interessato dall’introduzione, dal mese di dicembre 2012,   per mettere a disposizione una maggiore capacità di carico dell’A380 con 517 posti. Invece, la rotta su Ho Chi Minh e’ stata inserita nel network dallo scorso mese di giugno 2012.

“Da 23 anni Emirates vola verso Bangkok – ha dichiarato Salem Obaidalla, Senior Vice President Emirates Commercial Operations, Far East & Australasia –  e l’incremento del servizio, integrato al nuovo volo giornaliero per Phuket dello scorso mese di dicembre, dimostra quanto la Thailandia sia importante per laCompagnia”.

Ed ha aggiunto che Il nuovo servizio favorirà il settore turistico tailandese, portando ancora più visitatori dal Medio Oriente e da mercati europeo e australiano , tradizionalmente forti.  Inoltre, sia i passeggeri che i clienti cargo avranno una scelta molto più ampia grazie ai cinque voli giornalieri tra Dubai e Bangkok”.

Infine, Obaidalla ha concluso affermando che “Emirates collega il Sudest asiatico con oltre 120 destinazioni, in più di 70 Paesi oltre al rinnovato impegno sulle tratte per Kuala Lumpur, Manila, Jakarta e Singapore, così come la nuova rotta su Ho Chi Min al nostro network, collegamenti che dimostrano come per la Compagnia questa regione siastrategica”.

Mentre,  Jabr Al-Azeeby, Manager Emirates per la Thailandia e l’Indocina ha dichiarato: “L’aumentata frequenza dei voli sulla tratta Bangkok-Dubai rappresenterà un’opportunità ulteriore  per i passeggeri che stanno pianificando le vacanze per il Songkran – il Capodanno thailandese – dando loro la possibilità di prenotare nonostante l’alta domanda che caratterizza il periodo festivo”.

Ed anche gli esportatori tailandesi, così come i loro partner commerciali, potranno trarre beneficio dalle nuove rotte, che metteranno a disposizione ulteriori 105 tonnellate di carico la settimana verso ogni direzione, portando così la capacità di Emirates SkyCargo a 750  tonnellate/settimana. Varia la tipologia di merci che costituiscono l e esportazioni tailandesi, quali componenti elettroniche, abbigliamento, prodotti cosmetici e prodotti farmaceutici. Mentre i beni che viaggiano in direzione opposta includono anche veicoli e parti di autoveicoli, abbigliamento e generi alimentari.

Effettuato con un Airbus 330-200L a tre classi, il volo EK376 partirà da Dubai alle 3:40 ed arriverà a Bangkok alle 13:00. Il volo di ritorno, EK377, decollerà alle 15:25 ed arriverà al Dubai International Airport alle 18:30 dello stesso giorno. Mentre dal primo settembre, il servizio sarà effettuato con un Boeing 777-300ER, sempre con configurazione a tre classi.

Emirates collega Bangkok con il suo hub di Dubai grazie a 28 voli settimanali ed a partire dal prossimo 31 marzo, servirà anche la rotta Dubai-Bangkok-Dubai con 35 voli a settimana.

la Compagnia, che può contare su un network di 128 destinazioni in 74 Paesi, ha raggiunto elevati livelli di redditività, registrando un utile netto di 575 milioni di dollari nei primi sei mesi dell’anno fiscale, chiuso lo scorso settembre 2012. Emirates dispone una flotta di 195 velivoli wide-body, tra Airbus e Boeing, oltre a contare  sulla più grande flotta al mondo di A380. E, nell’ambito del programma pluriennale di potenziamento della flotta, ha in ordinativo altri 206 aerei, per un investimento complessivo di oltre 72 miliardi di dollari.

La partnership di Emirates con la Thailandia è iniziata nel 1990, quando i collegamenti verso Bangkok hanno dato impulso al commercio tra il Paese e le destinazioni del network di Emirates. A partire dal prossimo mese di marzo , la Compagnia avrà una capacità cargo settimanale pari a 750 tonnellate in entrambi le direzioni. Emirates vola con l’Airbus A380, sulla tratta Bangkok-Dubai, dal 2009 nel collegamento Bangkok-Hong Kong ed ha potenziato il proprio impegno in Thailandia con l’introduzione del volo giornaliero diretto a Phuket dallo scorso mese di dicembre 2012. La Compagnia Emirates è anche Official Airline del torneo di golf Thailand Open.

CONDIVIDI:

Articoli simili

Un San Valentino da favola in crociera con Royal Caribbean International

redazione1

RANI RESORTS: offerte speciali per vivere la natura straordinaria del MOZAMBICO

anna.rubinetto

Con Star Clippers meditazione e yoga in alto mare

redazione1

Scrivi un commento

Please enter an Access Token