Viaggiare News
Destinazioni

Le linee sinuose del barocco boemo

Le linee sinuose del barocco boemoTra i più interessanti stili architettonici dell’Europa centrale, il barocco boemo determina la fisionomia della Repubblica Ceca sia nelle strutture urbane che in quelle rurali coniugando la cultura seicentesca romana e le tradizioni viennesi con quelle locali. 

HOLASOVICE, BAROCCO DI CAMPAGNA

Tra i prodigi del barocco boemo, la straordinaria capacità di sconfinare anche in campagna e rendere elegante anche l’architettura rurale. Sotto tutela Unesco, Holasovice è un borgo-gioiello in Boemia meridionale, alle porte di Ceske Budejovice. Si tratta di un esempio raro di architettura rurale funzionale al lavoro di campagna: una grande piazza rettangolare su cui si affacciano 23 fattorie che raggruppano 120 edifici (stalle, fienili, alloggi per gli anziani, scuderie) collegati tra loro da muriccioli, archi e portoni. Fondato nel XIII secolo, il villaggio è oggi considerato il miglior esempio di architettura popolare barocca della regione, rinomata per le attività agricole e artigianali fin dal Medioevo. Molti edifici si presentano oggi nelle fattezze originarie (facciate colorate, frontoni ondulati e dipinti…), solo una piccola parte è stata restaurata o rimaneggiata nel XIX secolo, mentre la cappella intitolata a San Giovanni Nepomuceno è stata aggiunta al complesso nel 1755. Non un villaggio-museo, ma un centro tuttora abitato, dove scorre laboriosa la vita di campagna. Altri dettagli ai siti www.holasovice.eu e www.jiznicechy.cz.

Non si può lasciare Holasovice senza mettere in conto una visita alla vicina città di Ceske Budejovice, il cui nucleo storico è ricco di preziosi edifici ecclesiastici e laici. La piazza è una delle maggiori nell’Europa centrale: ha la forma di un quadrato quasi perfetto e al centro la fontana barocca di Sansone, la più grande di questo tipo in Cechia. A pochi metri dalla fontana troviamo, inserita nel selciato della piazza la “pietra errante”: la leggenda narra che chi, dopo le 10 di sera, la calpesti inavvertitamente non possa più ritrovare la strada di casa. Eccezionali sono il municipio barocco e il porticato, che corre tutt’attorno alla piazza. Vale la pena di salire sulla Torre Nera, con il ballatoio che corre a un’altezza di 46 metri.CESKE BUDEJOVICE, BAROCCO DI CITTA’

Třebíč, UNESCO, Czech-Moravian Highlands

Tra tutti quelli censiti in Europa, il quartiere ebraico di Trebic, in Moravia, è il meglio conservato in assoluto. Pregevole complesso urbano, sotto l’effige Unesco, il quartiere di Zamosti si distende tra il fiume Jihlavka e la collina Hradek. Un percorso didattico conduce lungo le due vie principali e attraverso vicoli, vicoletti e passaggi coperti tra le case e le sinagoghe barocche. Solo 3 edifici del quartiere sono andati perduti, il resto è ancora tutto lì: abitazioni, rabbinato, scuola, fabbrica, ospedale, macello, conceria e cimitero.

Altri dettagli ai sitiwww.kviztrebic.cz

CONDIVIDI:

Articoli simili

In Marocco a Marrakech per trascorrere un Natale alternativo all’Hotel la Mamounia

redazione1

Cosa vedere ad Ischia, tutte le destinazioni imperdibili

Redazione111

Una proposta Best Tours Italia per un’indimenticabile vacanza in Tanzania al Pongwe Bay Resort

redazione1

Scrivi un commento

Please enter an Access Token