Giornata Internazionale dei Pacifisti

Domani, 29 maggio, si celebra la Giornata Internazionale dei Pacifisti dell’ONU, istituita nel 2002 allo scopo di onorare la memoria dei pacifisti delle Nazioni Unite che hanno perso la vita in nome della pace. Hotels.com, sito leader nella prenotazione di hotel online, ha scelto di onorare la memoria di alcuni dei maggiori pacifisti della storia suggerendo le destinazioni in cui hanno vissuto e operato.

GANDHI – NUOVA DELHI – Mohandas Karamchand Gandhi, conosciuto come Mahatma (Grande Anima) Gandhi, fu promotore della disobbedienze civile non violenta contro l’oppressione, grazie alla quale è riuscito a portare l’India all’indipendenza. È rimasto nella storia per i suoi lunghissimi scioperi della fame, con i quali si oppose agli arresti e combatté alcune delle sue numerose battaglie. Visitando la capitale indiana Nuova Delhi, città in cui Gandhi visse e trovò la morte nel 1948 per mano di un fanatico, sarà come far rivivere uno dei “grandi uomini” della storia. Nuova Delhi, inoltre, è sede di bellissimi monumenti tra cui il Lal Qila (Forte Rosso), maestosa fortezza risalente al 1630, e il Qutab Minar, il più alto minareto del mondo, entrambi patrimonio dell’umanità. Da qui, inoltre, si può facilmente raggiungere la città di Agra, sede del celeberrimo Taj Mahal. Hotels.com suggerisce di soggiornare a Nuova Delhi presso The Metropolitan Hotel and Spa New Delhi – Nuova Delhi (5 stelle – a partire da €72 per camera a notte), situato nel cuore della città.

MARTIN LUTHER KING – ATLANTA – Martin Luther King fu pastore protestante, politico e attivista statunitense. Negli anni ’50 e ’60 si batté per abbattere i pregiudizi etnici e assicurare i diritti civili agli afroamericani. Appassionato studioso dell’opera di Gandhi, fu promotore della resistenza non violenta, in opposizione alla violenza dei seguaci di Malcom X. Una delle città che più lo rappresenta è Memphis, luogo che ospita il Museo Nazionale dei Diritti Civili, situato all’interno del Motel in cui lo stesso Martin Luther King venne ucciso. Nota per essere anche la patria del Rock & Roll, può essere l’occasione per visitare luoghi storici e musei dedicati al genere, tra cui il famosissimo Sun Studio, dove incisero moltissimi artisti rock and roll, country e rockabilly, primo fra tutti Elvis Presley. Hotels.com suggerisce di soggiornare ad Atlanta presso il Country Inn & Suites Atlanta NW Windy Hill (3 stelle – a partire da €103 per camera a notte), meraviglioso hotel con un ottimo rapporto qualità prezzo.

NELSON MANDELA – JOHANNESBURG – Nelson Rolihlahla Mandela, politico sudafricano e primo presidente dopo l’apartheid, vinse il premio Nobel per la pace nel 1993 insieme all’ex presidente Frederik Willem de Klerk, con il quale fu protagonista dell’attivismo anti-segregazionista nel suo Paese. A 22 anni, Mandela fuggì dalla sua tribù dopo aver rifiutato un matrimonio combinato e si trasferì a Johannesburg, dove studiò legge e dove morì all’età di 95 anni. La città lo onorò con la massima onorificenza cittadina, il “Freedom of the City”, paragonabile alle chiavi della città. Johannesburg offre numerose attrattive, come il Museum of Africa, dedicato alla storia ed alla cultura sudafricana, il meraviglioso Zoo Lake, il pittoresco Market Theater, e ovviamente la villa di Nelson Mandela. Una volta nella città, non si può certamente non visitare l’Apartheid Museum, inaugurato nel 2001 proprio da Nelson Mandela, che permette al visitatore di fare un viaggio nel recente passato del Sudafrica, raccontando in modo approfondito l’ascesa e il declino della politica raziale. Hotels.com suggerisce di soggiornare a Johannesburg presso The Devonshire (3 stelle – a partire da €69 per camera a notte), hotel situato nel cuore della città e ad un prezzo conveniente.

Info: www.Hotels.com.

Giovanni Scotti

By | 2015-05-27T20:55:03+02:00 Maggio 2015|News, tecnologia|